Cerca

Fiato sospeso

Angela Celentano, la possibile svolta: i genitori convocati d'urgenza dagli investigatori, incontro di otto ore

Angela Celentano, la possibile svolta: i genitori convocati d'urgenza dagli investigatori, incontro di otto ore

Una possibile svolta nel caso di Angela Celentano, la bimba scomparsa nell'agosto 1996 sul Monte Faito. Una speranza per i suoi genitori, convocati d'urgenza, e che sono usciti dalla procura dopo un incontro di otto ore con gli inquirenti. Tutto gravita attorno a Celeste Ruiz, la ragazza messicana che cinque anni fa chiamò sostenendo di essere proprio Angela, ma chiedendo di non essere cercata. A quanto pare, qualcosa potrebbe essere cambiato. Ora, le autorità messicane, potrebbero muoversi per mettersi - davvero - sulle tracce di quella bimba scomparsa a tre anni, e che oggi invece di anni ne ha ventidue. Il legale della famiglia Celentano è pronto a muoversi: "Probabilmente - ha spiegato - sono emersi nuovi elementi che al momento non conosciamo. Certo, in passato le indagini della magistratura messicana per ricercare la ragazza che diceva di essere Angela sono state fatte male, e forse oggi ci sono condizioni diverse. Ma per ora - prosegue -, specie per quello che è emerso nel colloquio con gli inquirenti, ritengono non ci siano sostanziali novità legate alla scomparsa di Angela". Frasi caute, quelle del legale, che forse non vuole esporsi più di tanto. Dal Messico, nel frattempo, arrivano voci relative a un cambio ai vertici del ministero della Giustizia: i nuovi dirigenti potrebbero essere più "inclini" a risolvere il caso. Questa, almeno, è la speranza dei genitori, che non si sono mai rassegnati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marioangelopace

    12 Luglio 2015 - 17:05

    insha'llah...

    Report

    Rispondi

blog