Cerca

Orrori

Roma, infermiere di 50 anni molesta la nonnina di 80

Una seduta di fisioterapia che si trasforma in un massaggio a luci rosse. Brutta avventura per una signora di ottant'anni all'ospedale San Giovanni Addolorata a Roma, molestata da un infermiere di trent'anni più giovane di lei, che è stato denunciato.

La molestia - Il fattaccio sarebbe avvenuto lo scorso 18 aprile. La signora si reca nella struttura sanitaria romana per una delle sue solite sedute di fisioterapia, per lenire i dolori dovuti agli acciacchi dell'età. Ad accoglierla un infermiere, che la donna ha affermato di non aver mai visto prima di quel giorno. Il cinquantenne si fa raccontare quale sia il problema, poi fa stendere la signora sul lettino e inizia a massaggiarle la schiena. Tutto sembra procedere normalmente, fino a che il massaggio non si trasforma in palpatine e avances imbarazzanti, lontane dall'essere il trattamento medico professionale che la donna si aspettava. Lei si scosta, ma l'infermiere non demorde e cerca addirittura di baciarla. A quel punto la nonna lo allontana e si riveste, per andarsene dall'ospedale in tutta fretta. Dapprima racconta l'accaduto solo a un'amica, che però riesce a convincerla a recarsi al commissariato per denunciare il farabutto. La denuncia è per violenza sessuale aggravata, e se le accuse venissero confermate dagli esiti delle indagini come reali, l'uomo rischia il licenziamento. Così che non possa più molestare vecchiette indifese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog