Cerca

Estate rovente

Clima, il luglio più caldo degli ultimi 70 anni fa sgretolare le montagne

Clima, il luglio più caldo degli ultimi 70 anni fa sgretolare le montagne

Le atroci temperature di questo rovente luglio da bollino rosso non abbandonano l'Italia. È il mese più caldo degli ultimi 70 anni e non solo noi esseri umani sopportiamo a stento quest'incredibile ondata di afa. A patire le conseguenze dei picchi di 39 gradi sono anche le montagne. Lo zero termico, che indica l'altitudine alla quale la temperatura nella libera atmosfera è di zero gradi Celsius, a 4.500 metri provoca lo scioglimento del ghiaccio. Le pietre quindi diventano instabili e provocano pericolosi crolli e scariche rocciose. Per evitare incidenti sulle Alpi infatti, le autorità francesi hanno vietato l'ascesa lungo la via che porta al Monte Bianco. Per il momento le autorità italiane non hanno impedito l'accesso alle vette anche se la situazione appare molto delicata visto che giovedì scorso hanno perso la vita un alpinista francese e uno svedese travolti dai sassi nel canale del Gouter.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    18 Luglio 2015 - 11:11

    Allora, ricapitolando. Piove, ci sono frane, smottamenti e crolli di monti e colline. C'è caldo e ci sono crolli, smottamenti e scioglimenti. Non va mai bene niente, c'è se pre da preoccuparsi. P.S. Per ora a Milano si sono visti 37 gradi e non oltre.

    Report

    Rispondi

blog