Cerca

Incidente

Napoli, 5 km contromano in tangenziale e poi il frontale: due morti

Napoli, 5 km contromano in tangenziale e poi il frontale: due morti

Tragedia sulla tangenziale di Napoli, dove intorno alle 4.30 di ieri notte un'auto ha imboccato contromano la strada, ha proseguito la sua folle corsa per cinque chilometri, per poi schiantarsi in un tremendo frontale con un'altra macchina. Sono morte due persone: il conducente della Fiat Panda -l'auto che si è vista piombare addosso l'auto in controsenso- si chiamava Aniello Miranda un 48enne di Torre del Greco che si stava recando al lavoro, e la passeggera della Renault Clio di nome Livia Barbato, 22enne amica del conducente. Solo ferito invece Aniello Mormile, il 29enne conducente della Clio che ha causato l'incidente e che è risultato positivo all'alcol test, con un tasso alcolemico di molto superiore al consentito. Il 48enne è morto sul colpo, la ragazza invece è morta al Cardarelli dopo il ricovero. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare che il 29enne non avesse assunto anche stupefacenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    25 Luglio 2015 - 18:06

    ma dico. volete ubriacarvi? fatelo a casa vostra e non uscite di casa ad ammazzare la povera gente!

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    25 Luglio 2015 - 17:05

    Ubriaco, contromano, due morti .... tanto basta per 15 giorni d'arresti domiciliari!

    Report

    Rispondi

  • blues188

    25 Luglio 2015 - 16:04

    Succede a Nabule? Nell'esempio di civismo e di rispetto delle regole? Ma no, dai, non ci credo!

    Report

    Rispondi

blog