Cerca

Due morti venerdì notte

Napoli, auto contromano in Tangenziale. L'ipotesi: il dj non era ubriaco, voleva spaventare la fidanzata

Napoli, auto contromano in Tangenziale. L'ipotesi: il dj non era ubriaco, voleva spaventare la fidanzata

Non un errore, ma un gesto volontario e criminale. Potrebbe essere questa la dinamica che ha portato nella notte tra venerdì e sabato un dj 29enne di Napoli, Aniello Mormile, a imboccare contromano per 5 km la Tangenziale a bordo di una Clio insieme alla fidanzata, provocando lo schianto fatale con un'altra vettura. Nel drammatico incidente hanno perso la vita un 48enne, al volante della seconda auto, e la fidanzata di Mormile, la fotografa 22enne Livia Barbato, deceduta in ospedale, mentre Mormile è ancora ricoverato. Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, citando l'analisi degli inquirenti su un video delle telecamere di sicurezza, il 29enne sarebbe infatti risultato lucido al momento dell'inversione di marcia, manovra che non sembra essere stata effettuata d'impulso. L'auto, lanciata contromano, non ha evidenziato sbandamenti o incertezze. Bravata omicida o tentato suicidio? Difficile capirlo al momento, anche se una delle ipotesi è che la coppia avesse litigato prima di salire in auto: da lì la decisione folle del dj di imboccare la tangenziale contromano a fari spenti per spaventare la fidanzata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • farfallabianca

    28 Luglio 2015 - 12:12

    Non verrà assolutamente condannato!

    Report

    Rispondi

  • maximilian66

    28 Luglio 2015 - 12:12

    Un invito all'ateismo !!!!!

    Report

    Rispondi

  • carpa1

    27 Luglio 2015 - 09:09

    Mi chiedo come si fa ad andare in giro con un cretino simile! Ma oggi, le ragazze, guardano in faccia con chi si accoppiano o guardano solo dalla cinta in giù? Poi le conseguenze le pagano comunque loro (e spesso anche altri che nonc'entrano nulla con questi imbecilli).

    Report

    Rispondi

  • alvit

    27 Luglio 2015 - 08:08

    vedrete che avendo la tessera del pd, interverrà il soccorso rosso e in un paio d'anni uscirà a spaccare i zebedei ancora e non pagherà per la morte della ragazza. Tranquilli, loro ci sono sempre e siamo in terronia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog