Cerca

L'intervista

Ignazio La Russa: "Per riportare a casa i marò bastano cinque minuti"

Ignazio La Russa: "Per riportare a casa i marò bastano cinque minuti"

Ignazio La Russa, intervistato da Il Giornale, interviene anche sul caso dei marò e l'atteggiamento del governo italiano che non riesce a riprendersi i due fucilieri. Dice: “Penso che ormai non esista più il sentimento di orgoglio nazionale. Siamo un Paese che ha restituito i Marò dopo che ce li hanno concessi, perché l’allora premier Monti non poteva rovinare certi rapporti economici con l’India. Basterebbero i nostri corpi speciali, rispettati in tutto il mondo, per riprenderceli in 5 minuti. Ricordo che quando ero alla Difesa rifiutai di firmare accordi con il Brasile, pretendendo la restituzione di Cesare Battisti, un assassino condannato all’ergastolo dalla giustizia italiana che continua a sbeffeggiare il Paese dalle spiagge brasiliane”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chopin51

    29 Luglio 2015 - 12:12

    Certo che ai precedenti commentatori ,degli italiani non frega un cazzo!

    Report

    Rispondi

  • spadino65

    28 Luglio 2015 - 10:10

    caro La Russa perchè non vai in india con le maserati a prenderlo.....si quelle che hai comprato per il ministero della difesa con i nostri soldi...pagliaccio

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    27 Luglio 2015 - 20:08

    Ma non dire fesserie, camerata, l'unica cosa che sai sparare sono kacchiate...

    Report

    Rispondi

    • gescon

      28 Luglio 2015 - 07:07

      Pirla

      Report

      Rispondi

    • gescon

      27 Luglio 2015 - 22:10

      Beniamino metti in moto la testa e non ragionare con le viscere. Magari ti capita di maturare !!!

      Report

      Rispondi

  • gescon

    27 Luglio 2015 - 19:07

    Ad una giurisdizione piu' lenta, contraddittoria, assente, piu' ingiusta anche di quella casalinga; ad una organizzazione internazionale cosi' attenta alle nostre vicende, ( non gliene frega niente) si contrappongono gli argomenti affatto peregrini, condivisi, di là russa. E non ci rompano piu' le scatole !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog