Cerca

Uno vale uno, ma...

Livorno, il sindaco del M5s e la passerella gratuita che spinge i bagnanti (letteralmente) in mare

Livorno, il sindaco del M5s e la passerella gratuita che spinge i bagnanti (letteralmente) in mare

Questa estate i livornesi potranno andare al mare in tranquillità. Tutti quanti, anche quelli in ristrettezze economiche. Il sindaco della città Filippo Nogarin, del Movimento 5 stelle, ha infatti creato un accesso al mare da sfruttare gratuitamente, che si snoda fra gli spazi di uno stabilimento balneare a pagamento. Come detto il lato positivo del fatto è che anche chi non si può permettere di pagare una giornata di tuffi rinfrescanti, può godere dell'acqua di Livorno grazie a questo piccolo accesso al mare. Di lati negativi, invece, ce ne sono tanti. A cominciare dall'accesso in sé, che consta in una piccola piattaforma di cemento con una scaletta che porta il bagnante dritto in acqua. A questo sbocco sul mare si arriva attraverso un lunghissimo percorso che si snoda fra cabine e attrezzature di uno stabilimento privato. Un lungo camminamento recintato e indicato da frecce e strisce per terra, così che i bagnanti possano non sbagliarsi nella direzione da perdere. E poi non è possibile sostare sulla piattaforma di accesso al mare, per evitare il sovraffollamento. Quindi un bagno e via, e guai se ai livornesi viene in mente di usare una delle attrezzature private che i clienti dello stabilimento pagano profumatamente: sono multe da cento a mille euro. Si apprezza il tentativo, ma la riuscita è ancora lontana. La foto ritrae un frammento del percorso da fare per accedere gratuitamente al mare, da quilivorno.it

Giulia Virzì

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • attualità

    31 Luglio 2015 - 07:07

    Durante il Fascismo ," fino agli anni settanta " ci stavano le colonie estive per i ragazzi ,dove chi non poteva permettersi il mare a pagamento,usufruiva delle colonie. Erano cosa buona..Per tanti ragazzi.

    Report

    Rispondi

  • routier

    30 Luglio 2015 - 09:09

    Indubbiamente si poteva fare di più, tuttavia è sempre meglio che non fare niente. Migliorare le cose fatte è sempre possibile. Migliorare il nulla, no !

    Report

    Rispondi

  • alessandrorusso84

    29 Luglio 2015 - 19:07

    Fatemi capire, voi state criticando Nogarin perché la passerella è troppo lunga? Ma altre critiche al M5S non ne avete? Quindi Nogarin doveva pagare la struttura privata per fare andare i cittadini al mare? Guai se uno usa le attrezzature... perché è normale usare le sdraio senza pagare?

    Report

    Rispondi

  • alessandrorusso84

    29 Luglio 2015 - 19:07

    Ma guarda un po', oggi il M5S sale e cominciano gli attacchi...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog