Cerca

Caos Capitale

Incendio a Fiumicino, Renzi chiama Alfano: "Adesso basta, è intollerabile". Procura apre inchiesta

Incendio  a Fiumicino, Renzi chiama Alfano: "Adesso basta, è intollerabile". Procura apre inchiesta

Il presidente del consiglio Matteo Renzi ha commentato la situazione critica all'Aeroporto di Fiumicino definendola "intollerabile", dopo l'ennesimo incendio allo scalo. Secondo fonti di Palazzo Chigi, Reni avrebbe alzato la cornetta del telefono per chiamare Angelino Alfano. Desideroso di avere informazioni dettagliate e verificare l'immediato intervento delle forze dell'ordine sulla situazione nell'aeroporto interazionale. "E' impensabile che il principale hub italiano sia in balia di incidenti o peggio di malintenzionati. Se davvero fosse doloso ci troveremmo di fronte ad un atto gravissimo, le cui conseguenze impattano su una delle principali infrastrutture del Paese, sul turismo e sull'economia", avrebbe sottolineato il premier.

Caos Capitale - Esasperato dalla situazione nella Capitale, tra le inchieste di Mafia Capitale e la situazione ingestibile dei trasporti pubblici, Renzi vorrebbe evitare un'ulteriore dramma anche per non deteriorare ancora di più l'immagine della città di Roma davanti agli occhi del Mondo che guarda. Ciò non toglie che il traffico aereo sia andato completamente in tilt a causa di questo misterioso incendio doloso divampato nella pineta circostante lo scalo romano. "È la seconda volta in pochi mesi e non è possibile che Fiumicino venga messo in ginocchio, questa situazione non è tollerabile. Adesso basta", ha continuato con il suo alleato di governo. Infatti il rogo è accaduto a pochi giorni dalla riapertura completa del terminal 3, distrutto il 7 maggio scorso a causa di un incendio dovuto ad un presunto surriscaldamento dell'impianto elettrico nella zona.

L'inchiesta - La procura di Civitavecchia ha avviato un'inchiesta sull'incendio divampato oggi e che ha portato alle gravissime conseguenze sui voli dello scalo. I magistrati determineranno l'eventuale reato per cui procedere sulla base delle informative dei vigili del fuoco. Intanto il personale del Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo (NIAB) del Corpo forestale dello Stato è al lavoro per appurare le cause del rogo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Paolo1946

    30 Luglio 2015 - 09:09

    Renzi , Alfano , i magistrati : con questa compagnia c'è poco da stare allegri.

    Report

    Rispondi

  • vmannel

    30 Luglio 2015 - 08:08

    odissea di viaggiatori bloccati a #Fiumicino : #belarenonserve

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    30 Luglio 2015 - 08:08

    E' quello che capita quando uno tiene un fesso come Ministro Degli Interni perche' gli serve per puntellare lo strapuntino.

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    30 Luglio 2015 - 08:08

    Se ne accorge adesso che è un incapace' Solo Berlusconi avrebbe potuto farne il proprio delfino,solo che ere una sardella.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog