Cerca

A Roma

Roma, carabinieri arrestano pusher extracomunitari, loro li accerchiano

Roma, carabinieri arrestano pusher extracomunitari, loro li accerchiano

Scene da guerriglia ieri sera nel quartiere romano del Pigneto. Una quarantina di extracomunitari, originari del Gambia, perlopiù già noti alle forze dell’ordine, tra cui alcuni spacciatori, hanno accerchiato e aggredito i carabinieri che avevano bloccato due pusher poco prima in via del Pigneto, nuova isola pedonale a Roma. Improvvisamente numerosi connazionali, circa una quarantina, tra cui altri spacciatori, hanno accerchiato i militari e, forti della superiorità numerica, hanno dato vita ad una vera e propria rivolta finalizzata a liberare i due arrestati: sono volate bottiglie di birra di vetro e alcuni extracomunitari hanno affrontato fisicamente i militari impegnati nell’arresto, con la finalità di farli desistere dal loro servizio. 

Gli abitanti con i militari - La collaborazione di alcuni abitanti ed esercenti commerciali del quartiere ha distratto per pochi istanti i facinorosi e consentito ai militari di allontanarsi insieme agli arrestati a bordo dell’auto di servizio e di evitare conseguenze più gravi. Ma la protesta non si è fermata: i pusher hanno preso di mira i cittadini intervenuti fino a quando il tempestivo arrivo di altre pattuglie dei carabinieri ha consentito di disperdere la folla e bloccare 5 dei violenti, quasi tutti trovati anche in possesso di dosi di hashish, pronte da spacciare.Gli stranieri, perlopiù già noti alle forze dell’ordine e di età compresa tra i 20 ed i 31 anni, dovranno rispondere di concorso in oltraggio, minaccia, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I sette sono stati accompagnati in caserma, dove si trovano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Yossi

    30 Luglio 2015 - 20:08

    Come mai i già noti alle forze dell'ordine stanno ancora in Italia ? Forse il dr Renzi farebbe bene nella prossima telefonata al dr Alfano a chiedergli spiegazioni a nome degl'italiani onesti; cosa fà il sindaco di Roma ed il suo nutrito corpo di vigili urbani ? Non è compito anche del sindaco l'ordine pubblico ? Cosa debbono fare i delinquenti stranieri per essere rispediti da dove vengono ?

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    30 Luglio 2015 - 17:05

    gli extra comunitari,per la sinistra, sono tutte brave persone :lavorano ,pagano le tasse e sono una risorsa per noi.Peccato che i fatti dimostrino un'altra verità.

    Report

    Rispondi

  • routier

    30 Luglio 2015 - 16:04

    Una notte in guardina e poi,,,,,,,,,,,,,,,via ! Liberi come l'aria. Domani sarà un altro giorno di "normale" follia !

    Report

    Rispondi

  • contenextus

    30 Luglio 2015 - 16:04

    In questi casi si deve sparare ad altezza uomo. Senza paura, e con pallottole di piombo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog