Cerca

E poi dicono la disoccupazione...

Napoli, offre dieci posti di lavoro ma i giovani rifiutano: "Ho prenotato le vacanze"

Sembra incredibile ma è la drammatica verità. A Napoli, il titolare di un lussuoso bar del centro, offre dieci posti di lavoro. Si presentano tantissimi giovani, ma secondo quanto scrive Il Mattino, tutti rifiutano dicendo che ad agosto no, non possono lavorare perché hanno già prenotato le vacanze estive.  Il titolare Giovanni De Vivo cercava figure come baristi, gelatai, cuochi. Il contratto offerto è quello nazionale di categoria: primi due mesi a tempo determinato, in prova. Poi, ha spiegato Giovanni al quotidiano "quasi tutti passano a tempo indeterminato". All’inizio il guadagno è il minimo contrattuale, intorno agli 800 euro, per turni che non superano le nove ore. Le ore in più sono retribuite come straordinario. All'inserzione hanno risposto un centinaio di ragazzi che poi sono diventati 40. Ma molti di questi non si sono presentati al successivo colloquio. La motivazione: le vacanze? 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Uchianghier

    Uchianghier

    01 Agosto 2015 - 10:10

    Karl Oscar hai perso una buona occasione per non fare la figura di un cogli la prima mela.

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    01 Agosto 2015 - 09:09

    ...con il 44% di disoccupazione al Sud si trova facilmente chi è disposto a lavorare!!Il personaggio in questione si è fatto propaganda e pubblicità gratuita!E gli allocchi ci cascano!!

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    01 Agosto 2015 - 07:07

    Chi ve lo ha commissionato l articolo, salvini?

    Report

    Rispondi

  • Roby daCremona

    31 Luglio 2015 - 18:06

    Non a caso i Napoletani invece di dire andaiamo a lavorare, dicono "iamme a faticà". il lavoro é fatica e la fatica la lasciano agli altri. Sembra comunque quasi incredibile!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog