Cerca

Scalo romano

"Passeggeri trattati come bestie": caos Fiumicino, Del Rio contro le compagnie aeree

"Passeggeri trattati come bestie": caos Fiumicino, Del Rio contro le compagnie aeree

"Passeggeri trattati come bestie, ci saranno conseguenze". Il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio promette giustizia per i passeggeri "vittime" del caos di Fiumicino in un'intervista a Repubblica. "In attesa che il deficit strutturale di Fiumicino venga colmato, e lo sarà, dobbiamo individuare i punti di fragilità cronica del sistema. E soprattutto dobbiamo evitare che nel frattempo i passeggeri diventino pazzi. Mi chiedo: le compagnie aeree hanno davvero rispettato il passeggero, come sono obbligate a fare dalle norme europee? Hanno offerto assistenza, informazioni e rimborsi a coloro che sono stati lasciati a terra? A me non sembra proprio". Prosegue Del Rio: "Ho visto passeggeri abbandonati come bestie, e questa è una cosa che non doveva accadere. Noi accerteremo le responsabilità, che non possono restare senza conseguenze. La Vueling, per esempio, ha cancellato i voli e non ha assistito i passeggeri. Basta sparare nel mucchio. Ognuno risponde delle sue colpe". 

Il ministro prende posizione anche sulla questione degli scioperi: "Con i sindacati dobbiamo sederci attorno a un tavolo e riuscire a far atterrare la legge sulla rappresentanza sindacale su questo terreno. Gli scioperi devono poter essere indetti solamente se la sigla che li proclama rappresenta una adeguata quantità di lavoratori", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • attualità

    01 Agosto 2015 - 12:12

    Parlo per me ! A quella stronza che spingeva il passeggero io la spinta gliela avrei restituita subito al doppio !!

    Report

    Rispondi

blog