Cerca

Il dramma

Cadore, bomba d'acqua: una frana travolge un parcheggio, tre morti e un disperso

Cadore, una frana travolge delle automobili nel parcheggio: 2 morti e un disperso

Nella serata di martedì un violento nubifragio si è abbattuto sulla provincia di Belluno. Una frana ha travolto il comune di San Vito Cadore uccidendo due persone: un uomo di cui non si conoscono le generalità, una ragazza di 14 anni (di cui si cercano i genitori dispersi) e un turista polacco. Ad ora risulta un terzo uomo disperso. La frana ha colpito un parcheggio nel quale si trovavano numerose macchine. Il corpo dell'uomo è stato recuperato dai vigili del fuoco di Belluno solo nella mattinata. Dalle prime ricostruzioni il turista, che dormiva in macchina con la moglie, è sceso nel momento in cui la colata di rocce e detriti è caduta sulla valle. La moglie, sotto choc, è stata estratta viva dalle lamiere della vettura. Il bilancio ufficiale quindi si ferma per ora a tre vittime accertate e un disperso, un ciclista. Quest'ultimo è stato visto su un ponte nella zona di Peaio mentre stava arrivando la frana.

Cadore, le foto della frana

Nuovo nubifragio killer - La devastante bomba d'acqua ha fatto uscire dagli argini il torrente Rusecco, che è arrivato fino alle valle dalle pendici del monte Antelao. Ha invaso la statale Alemagna, isolando così anche Cortina d'Ampezzo per diverse ore, e ha raggiunto un'abitazione, dove fortunatamente non c'era nessuno. Le fortissime piogge hanno compromesso la funzionalità idrica del rio che è stato ricoperto da un lungo canale di ghiaia. La situazione è sotto controllo e la guardia alpina sta mettendo in sicurezza la zona intorno al torrente in vista di un peggioramento dei fenomeni atmosferici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog