Cerca

Salute

Fisco, il cambio di sesso è detraibile ai fini dell'Irpef. Ma solo con certificazione del disturbo di identità

Fisco, il cambio di sesso è detraibile ai fini dell'Irpef. Ma solo con certificazione del disturbo di identità

L'Agenzia delle entrate ha stabilito che tra i trattamenti medici le cui spese sono detraibili ai fini dell'Irpef ci sia anche il cambio di sesso. Una decisione di qualche giorno fa, del 3 agosto, che il Fisco ha preso dopo un faccia a faccia con il Ministero della salute per delineare nel dettaglio la situazione.

Perché? - Si parte dal presupposto medico che il cambio di sesso sia l'operazione chirurgica necessaria perché il disturbo di identità di genere trovi una risoluzione. In parole povere, se una persona si sente donna ma è imprigionata nel corpo di un uomo o viceversa, operarsi è l'unico modo perché sia felice, perché stia bene con il proprio corpo. Non un fatto estetico dunque, ma una prestazione con spiccate finalità terapeutiche. La detrazione del 19% verrà autorizzata dall'Agenzia delle entrate solo con una certificazione medica che confermi il disturbo di genere. Il Tribunale poi dovrà accertarsi che il cambiamento di identità sessuale che il paziente vuole affrontare non determini controindicazioni di tipo psipatologico: avere la certezza assoluta dunque che il cambio di sesso non sia una scelta dell'ultimo minuto ma sia frutto di una decisione ponderata, di un malessere psicosessuale che impedisce alla persona di vivere felicemente. L'obiettivo è la tutela della salute psichica nelle persone che rifiutano i propri organi genitali.

Altre novità - Altre novità in materia di salute sono l'introduzione dell'aliquota Iva al 4% sui dispositivi finalizzati all'impianto dello stent coronarico, e la possibilità di vedere i dati delle proprie spese mediche direttamente nel 730 precompilato: se il contribuente non fosse d'accordo e volesse tutelare la propria privacy, può chiedere la cancellazione di questo tipo di informazioni dal modello per la dichiarazione dei redditi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • velvet77

    06 Agosto 2015 - 17:05

    beh credo sia giusto..qui avete toppato nel fare polemica

    Report

    Rispondi

blog