Cerca

Torino

Torino, quattro indagati per la morte di Andrea Soldi

Torino, quattro indagati per la morte di Andrea Soldi

Quattro persone sono state iscritte sul registro degli indagati per la morte di Andrea Soldi, deceduto mercoledì scorso mentre veniva prelevato per un tso, un trattamento sanitario obbligatorio, vicino al centro di Torino. Testimoni hanno riferito che l'uomo sia stato afferrato per il collo e che non sia stato lasciato fino a che non si è accasciato privo di sensi. Per il fatto è stata aperta un'inchiesta, e sono stati indagati lo psichiatra e i tre vigili urbani che hanno effettuato il tso. Sono quindi queste le persone che la procura ha individuato come coinvolte nella morte del quarantacinquenne. Gli investigatori ipotizzano che l'uomo sia deceduto perché soffocato dalla presa prolungata di uno degli agenti. Uno dei vigili, come hanno raccontato i testimoni, gli ha infatti cinto il collo per immobilizzarlo, ma non avrebbe mollato la presa fino a che Andrea Soldi non si è accasciato al suolo, con tutti i suoi 150 chili. Secondo la ricostruzione dei fatti, Andrea non avrebbe opposto alcun tipo di violenza all'intervento delle forze di polizia e dello psichiatra, se non la resistenza dell'aggrapparsi alla panchina su cui era seduto. A quel punto uno degli agenti, senza aspettare che lo psichiatra convincesse "con le buone" il suo paziente, lo avrebbe preso per il collo. L'autopsia sul corpo di Andrea verrà eseguita lunedì dal medico legale Valter Declame.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog