Cerca

Dramma a Gallipoli

Gallipoli, il sindaco si è dimesso dopo il tweet sul ragazzo morto dopo la discoteca

Gallipoli, il sindaco si è dimesso dopo il tweet sul ragazzo morto dopo la discoteca

Il giorno dopo il suo tweet ("Se non sapete educare, non dovete procreare) il sindaco di Gallipoli Francesco Errico si è dimesso. Il primo cittadino, commentando la notizia di Lorenzo il ragazzo di 19 anni morto dopo essere uscito da una discoteca di Santa Cesarea, aveva accusato le famiglie incapaci di controllare i propri figli. Un tweet che ha scatenato un mare di polemiche, ritenuto da molti inopportuno, fuori luogo a poche ore dalla morte del giovane. Formalmente il sindaco ha motivato la decisione con il venir meno della stabilità politica ma molti non escludono invece che possa essere messa in relazione con quanto affermato su twitter.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • anazaro

    11 Agosto 2015 - 11:11

    Al netto delle gravi affermazioni sulla morte del giovane Lorenzo, le dimissioni del sindaco palesano la mancanza di senso e capacita' politica della classe dirigente. Ciò che ha consolidato un lassismo imperante nella gestione del Comune di Gallipoli.

    Report

    Rispondi

  • routier

    11 Agosto 2015 - 08:08

    Ha ragione il sindaco. In un Paese civile la procreazione deve essere consapevole e non un incidente biologico. Ma non si può dire perché non è "politicamente corretto".

    Report

    Rispondi

  • frenand

    10 Agosto 2015 - 21:09

    Onore al sindaco. Aveva detto concetti in buona parte condivisibili.

    Report

    Rispondi

blog