Cerca

Prodotti dietetici

Barrette di cioccolata contaminate da salmonella: l'allarme in tutta l'Unione europea

Barrette di cioccolata svizzera contaminate da salmonella: l'allarme in tutta l'Unione europea

Diverse barrette di cioccolata Dr. Schar Twin Bar sono state contaminate da bacilli di Salmonella. L'ufficio federale in Svizzera della sicurezza alimentare e di veterinaria (Usav) ha comunicato che "non possono essere esclusi rischi per la salute" con la raccomandazione di non consumare il prodotto, che l'azienda produttrice ha provveduto a ritirare dal mercato una volta scoperta la contaminazione.

L'allarme - L'allerta è stato lanciato dal Sistema di allarme rapido per gli alimenti e i mangini dell'Unione europea, dopo che alcune barrette contaminate sono state trovate in Paesi comunitari. Il prodotto in questione si presenta come tre barrette da 21.5 grammi ciascuna il cui numero del lotto è 5142 e 5146. Generalmente sono vendute nei negozi per alimenti dietetici, prodotti biologici, drogherie, farmacie e negozi di alimentari al dettaglio.

I rischi - I bacilli di salmonella se ingeriti possono provocare serissimi problemi intestinali. Hanno un tempo di incubazione molto breve, i loro effetti sull'organismo dal contatto con i bacilli possono emergere infatti dalle 6 alle 72 ore, causando forti dolori al ventre accompagnati da febbre, vomito e dissenteria.

LA NOTA DI CHOCOSUISSE - "Nell'articolo che si intitolava Barrette di cioccolata svizzera contaminata da salmonella: l'allarme in tutta l'Unione europea avete scritto in modo scorretto che i cioccolati inquinati sono svizzeri. Per noi, in qualità di Federazione dei fabbricanti svizzeri di cioccolato, è importante informarvi che nel caso delle barrette della Dr. Schar Twin Bar non si tratta di cioccolati prodotti da un fabbricante svizzero". Ci scusiamo per l'imprecisione nella titolazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pana54

    21 Agosto 2015 - 18:06

    Chi ha dato l'allarme per questo prodotto contaminato dalla salmonella è l'ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e di veterinaria (Usav). Chi produce le barrette Twin Bar è la ditta Dr. Schär con sede e stabilimenti a Postal (Bolzano, Italia). Non mi risulta sia una ditta svizzera. PF: verificare ed eventualmente cambiare titolo e porgere scuse.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    21 Agosto 2015 - 18:06

    Il colore è uguale...il gusto differente.Nella disgrazia speriamo che ne sia finita qualcuna alla bouvette di montecitorio.

    Report

    Rispondi

blog