Cerca

Giorni surreali

Casamonica, la famiglia del boss contro Matteo Salvini a In Onda su La7

Casamonica, la famiglia del boss contro Matteo Salvini a In Onda su La7

Puntata surreale di In Onda su La7. Si parla dello scandaloso funerale di Vittorio Casamonica, il boss della famiglia rom della Capitale salutato giovedì alla chiesa Don Giovanni Bosco in un tripudio di Rolls Royce, petali di rosa, banda che suona il tema del Padrino, elicottero e striscioni sulla facciata della chiesa, con su scritto un gigantesco "Re di Roma".

"Pulitevi la bocca" - In collegamento ci sono due parenti del defunto e Matteo Salvini e l'effetto è straniante. Il signor Casamonica si esibisce in capolavori di questo tipo: "Se uno ha sbagliato non ha sbagliato per sempre", alludendo ai guai giudiziari della casata, coinvolta fin dai tempi della Banda della Magliana in inchieste per spaccio di droga, racket, estorsioni. Salvini chiede se ha precedenti penali e lui, candido: "Tutti". "Conoscete Buzzi e Carminati?", "Se la vedranno i giudici e i magistrati". E ancora: "Perché avete scelto la musica del Padrino?", e qui scatta la rabbia dei Casamonica: "La prossima volta speriamo che il funerale lo faranno a voi con l'Inno di Mameli". Imbarazzo in studio, Salvini si sbraccia come dire "finiamola qua". Il culmine, però, si raggiunge quando di fronte ai dubbi posti con fin troppo rispetto sulla "onorabilità" della famiglia Casamonica, l'erede di Don Vittorio si scalda: "Quanto parliamo della mia cultura pulitevi la bocca".

"Portategli via tutti i soldi" - Il segretario leghista pone ciclicamente un paio di domande: "Ma come campate voi? Questo non è un paese normale, c'è un sindaco a Roma? C'è qualcuno nella Chiesa che risponderà di quanto accaduto?". Risposte che non arrivano dai Casamonica e che non sono ancora arrivate dalle istituzioni. Quando i conduttori David Parenzo e Tommaso Labate chiedono a Salvini cosa farebbe se fosse al posto di Marino, il leghista è categorico: "I signori hanno tanti soldi, i macchinoni, le ville? Come lo giustificano? Perché un imprenditore deve rispondere agli studi di settore e loro no? Se governassi Roma, gli porterei via fino all'ultimo euro non giustificato". La situazione degenera: "Perché con i 5mila euro che ci hanno sequestrato (5 milioni di euro, ndr) non avete aiutato i terremotati de L'Aquila? - domanda una signora Casamonica, in un clima tragicomico  -. Salvini li ha messi lei i soldi per il nostro funerale? Quando schiatta lei...". E Salvini chiude in bellezza: mani in alto, segno delle corna e un "Tiè" che chiude in bellezza una vicenda agghiacciante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paulocorsetti

    29 Agosto 2015 - 11:11

    come si fà ad intervistare certa gente, vergogna, questa è tv spazzatura.

    Report

    Rispondi

  • cuciz livio

    28 Agosto 2015 - 22:10

    Speriamo che la 7 chiuda i battenti.

    Report

    Rispondi

  • adrianofava

    28 Agosto 2015 - 11:11

    E' mai possibile dare tanta visibilità ad una famiglia di delinquenti ?????

    Report

    Rispondi

  • brunicione

    28 Agosto 2015 - 02:02

    Questi pagano i politici, ei politici fanno in modo che nessuno li tocchi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog