Cerca

A Rimini

Padre Carbone al meeting: "Le coppie omosessuali più esposte al rischio malattie e suicidi"

Padre Carbone al meeting:

Le coppie omosessuali sono più esposte a malattie e a suicidi di quelle eterosessuali". Padre Giorgio Carbone, dell'ordine dei Domenicani lo ha detto durante il meeting di Cl a Rimini. Immediate le reazioni e le polemiche. Il religioso ha citato uno studio danese sulle coppie omosessuali. "30 anni di osservazione su sei milioni e mezzo di persone ha mostrato che le coppie eterosessuali sono esposte a minori rischi cardiovascolari, respiratori, suicidio, tentato suicidio e Aids, infinitamente minori delle coppie dello stesso sesso conviventi o sposate nel Regno di Danimarca. Questo è un dato di realtà . Bisogna conoscere questi dati che abitualmente sono taciuti". E poi ancora: “Quelli tra omosessuali non sono veri matrimoni perché manca la relazione sessuale a fini riproduttivi: equivale a mettere un dito in un orecchio”, aggiunge il dottor Renzo Puccetti, intervenuto insieme a padre Giorgio durante il dibattito. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ChiaraSinopoli

    26 Agosto 2015 - 23:11

    Hanno ragione padre Carbone e il dott.Puccetti!!!Iggi DOBBIAMO esaltare ciò che normale non è:chi è gay,chi lo vuole diventare come estreme propaggini della sessualitá,lo faccia:nulla vieta.Ma la libertà individuale non può sopraffare la visione oggettiva del Mondo:due gay,per avere un figlio,devono affittare un utero:dov'è la Famiglia?????Un pasticcio per generare;una sessualità adattata e adulterata nella sua strutturalità e anche nei suoi fini.

    Report

    Rispondi

  • etano

    24 Agosto 2015 - 15:03

    Non ho mai giudicato, né lo farò in questo contesto le opinioni altrui, ho le mie e per me sono sacre. Noto solo che se a un meeting dei rossi avesse ragliato il compagno Vendola esaltando l'omosessualità elevandola a livelli superiori all'eterosessualità nessuno si sarebbe permesso di criticarlo per paura delle reazioni messe in atto dalle sue bande di criminali clandestini, ecco la differenza.

    Report

    Rispondi

    • ChiaraSinopoli

      26 Agosto 2015 - 23:11

      Sono pienamente d'accordo:sempre due pesi e due misure!

      Report

      Rispondi

  • eziocanti

    24 Agosto 2015 - 10:10

    Checché se ne dica, l'ano è stato progettato da madre natura per qualche cosa che deve uscire, mica entrare ! Il resto è solo vizio o malattia.

    Report

    Rispondi

  • fortaleza

    23 Agosto 2015 - 16:04

    Il dott. Rendo puccetti non deve mai aver letto Freud, Jung e tutti i grandi psicanalisti del 'novecento, etc. Ridurre il sesso alla solo riproduzione torna l'essere umano iguale ágil animali. La donna est l' unica femmina dei mammiferi a non avere il cio! I sesso est anche piacere e comunicazione, sia per gli etero como per i gay e le lesbiche. Legga master e johsonn e tutti i grandi sessologhi

    Report

    Rispondi

    • ChiaraSinopoli

      26 Agosto 2015 - 23:11

      Lasci perdere la riproduzione ma la sessualità dal "tubo di scarico"è proprio di cattivo gusto!!!

      Report

      Rispondi

    • Mattewpost

      24 Agosto 2015 - 15:03

      A dire il vero le teorie di Freud e Jung oggi sono ritenute per lo più superate. Sugli studi di Masters e Johnson saprà che proprio essi hanno smentito alcune teorie di Freud portando avanti, dal 1968-1977, un programma di "conversione" per rendere eterosessuali dei soggetti omosessuali. Negli anni '80 pubblicarono uno studio sull'AIDS. Questi ultimi 2 studi, guarda caso, molto osteggiati...

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog