Cerca

Il dramma a Cisterna

Napoli, 38enne ucraino cerca di fermare i rapinatori in un supermercato ma gli sparano: morto

Napoli, 38enne ucraino cerca di fermare i rapinatori in un supermercato ma gli sparano: morto

È stato ucciso per aver cercato di bloccare la rapina al supermercato Anatoliy Korov, il 38enne ucraino ferito mortalmente da due colpi di pistola esplosi da uno dei rapinatori nel supermercato di via Selva a Castello di Cisterna (Napoli). Il fatto è avvenuto ieri sera: l'uomo, operaio edile regolarmente in Italia e residente a Castello di Cisterna, era in compagnia di una dei suoi figli, una bimba di poco meno di 2 anni. Accortosi che era in corso una rapina nel negozio dal quale era appena uscito, è rientrato all'interno afferrando uno dei due rapinatori. Il secondo però ha esploso alcuni colpi di pistola, due dei quali lo hanno ferito mortalmente. I carabinieri stanno indagando al fine di identificare i due banditi, che nelle immagini del sistema di videosorveglianza appaiono con il volto coperto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog