Cerca

Il racconto di un passeggero

Alitalia, volo "spaventoso" sulla Miami-Roma

Alitalia, volo

Nuova Alitalia, vecchi problemi. Almeno, stando alla lettera firmata che il signor Michele Annesi ha scritto al quotidiano "La Repubblica", nella quale riferisce di un suo recente viaggio da Miami a Roma con la compagnia tricolore. Un viaggio notturno, come tutti (o quasi) quelli tra il Nordamerica e l'Europa. Scrive il signor Annesi di aver notato "appena imbarcati che l'aeromobile era molto vecchio: niente schermi personali, niente prese elettriche per il pc, e addirittura i portacenere sui poggioli, che da anni non vedevo". Non basta: diverse luci di lettura non funzionavano e dopo il decollo "il responsabile di cabina ha annunciato che il sistema di intrattenimento era guasto".

Ma il meglio, sulla Miami-Roma dello scorso 27 agosto, è arrivato proprio nel cuore della notte, mentre il velivolo si trovava in mezzo all'oceano Atlantico: "Un lieve fruscio... un clac metallico e vedo le maschere dell'ossigeno dei due posti di fronte a me aperte e calate sui passeggeri. Spavento iniziale, per fortuna di un secondo, ed un assistente di volo 'armato' di scotch le ha rifissate bonariamente alla struttura. (...) Ho chiesto notizie e mi è stato spiegato che l'aeromobile era stato dismesso da Etihad e passato ad Alitalia". C'è da sperare che Etihad non intenda usare la nostra compagnia di bandiera per scaricargli i suoi ferrivecchi...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mic2015

    18 Ottobre 2015 - 19:07

    Sono l'autore della lettera ad Alitalia e ci tengo a specificare che il volo non è stato spaventoso come evocato dal titolo. Qualche frazione di secondo di "allerta" non basta a definirlo tale rispetto alle tante ore di volo. Rimangono però tutte le mie perplessità sulla eccessiva vetustà dell'aereomobile

    Report

    Rispondi

  • Gigione11

    03 Settembre 2015 - 19:07

    Io ho preso in classe magnifica il fco bos fco col vecchio aereomobile. Interni logori poltrone malfunzionanti e bagni vissuti da 20 anni..con un certo imbarazzo e difficoltà a far funzionare le poltrone da parte del personale stesso. Non paragonabile con le classi business delle altre concorrenti. MaAggiungo per correttezza che il volo e' stato tecnicamente impeccabile e il personale gentilissimo

    Report

    Rispondi

  • Gigione11

    03 Settembre 2015 - 19:07

    Scarsa consolazione consolarsi col mito della sicurezza e della imminente ristrutturazione. Se capita a te il vecchio aereo e magari hai pagato la tariffa piena per un posto in classe magnifica hai buttato via i tuoi soldi.

    Report

    Rispondi

  • biasini

    02 Settembre 2015 - 08:08

    Quello che conta è il rispetto dei programmi di manutenzione. Dell'aereo originale, dopo una quindicina d'anni, resta ben poco. Ci sono aerei recenti, nelle mani di certe compagnie, che fanno paura più di quelli vecchi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog