Cerca

Autopsia sulla coppia

Omicidio Palagonia, il sospetto: violenza sessuale sulla 70enne prima di uccidere lei e il marito

Omicidio Palagonia, il sospetto: violenza sessuale sulla 70enne prima di uccidere lei e il marito

Un'agghiacciante sospetto dietro l'omicidio, brutale, di Vincenzo Solano e Mercedes Ibanez, i pensionati di Palagonia: la donna, 70enne, potrebbe aver subito abusi sessuali prima di essere uccisa con il cranio fracassato e buttata giù dal balcone della loro villetta. L'autopsia, i cui risultati definitivi arriveranno tra qualche settimana, avrebbero rivelato secondo gli inquirenti presenza di "ecchimosi" e "segni di colluttazione" in una zona ben precisa del corpo dell'anziana spagnola. 

Anziani generosi - Particolare raccapricciante che aggiunge orrore a orrore per un gesto "di ferocia inaudita". Per il momento l'unico accusato è il 18enne ivoriano Mamadou Kamara, ospitato nel centro di accoglienza di Mineo, che domenica sera agli inquirenti appariva ancora freddo, impassibile: "Perché non mi mandate a casa?", ripeteva in buon francese agli agenti. Mentre si cercano eventuali complici del giovane africano, emergono altri particolari: Vincenzo e Mercedes erano soliti accogliere nella loro casa i numerosi migranti del Cara di Mineo che stazionavano davanti ad un vicino supermarket, in cerca di qualche spicciolo di elemosina. Li invitavano, gentili, regalavano loro frutta e verdura. In quel clima di generosità qualcuno dei migranti potrebbe aver maturato l'idea di un colpo facile, un furto notturno poi finito nel sangue.

Renzi: "Tema delicato" - Intanto, per la prima volta, ha parlato il premier Matteo Renzi, chiamato in causa da una delle figlie della coppia che ha parlato di "colpa dello Stato" per i crimini degli immigrati. Quello dei clandestini "è un tema delicato - ha spiegato Renzi a Parallelo Italia, intervistato da Gianni Riotta -. Naturalmente occorre avere grandissimo rispetto e commozione per ciò che accade, dei fatti di cronaca di queste ore". Parole di certo non sufficienti a placare la rabbia di Palagonia, dove nelle ultime ore è già scattata la caccia allo straniero, con tre italiani accusati di aver picchiato due migranti che stavano rientrando al Cara.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marianomores

    13 Settembre 2015 - 22:10

    dietro le parole di Renzi "tema delicato" ho il sospetto ci sia solo paura di affrontare interessi economici e politici. cominciamo dall'imbarco in Libia. Questi clandestini vengono istruiti su dove andare e come muoversi in Italia. Ci sono probabilmente collegamenti tra scafisti e criminali italiani ormai consolidatisi da decenni di esperienza mentre la politica buonista ha lasciato correre

    Report

    Rispondi

  • marari

    02 Settembre 2015 - 16:04

    "Tema delicato"? Cosa significa? Non parlarne perché si scivolerebbe negli insulti? Bene allora devi essere insultato per manifesta incapacità di gestire un fenomeno che non può essere più tollerato. Ti va bene perché questa atrocità non ha toccato la mia famiglia, altrimenti avresti capito quanto si possa essere "non delicati".

    Report

    Rispondi

  • 02 Settembre 2015 - 15:03

    Ma che parole insulse..... ma Renzi sei proprio una nullità! E ti hanno messo lì. Che disperazione!

    Report

    Rispondi

  • sebin6

    02 Settembre 2015 - 10:10

    poverini, gli danno solo vitto e alloggio gratis, i ns. governanti sinistri dovrebbero fornirgli, che so almeno 1000 euro al mese di sovvenzione, una casa adeguata e una giovane (o più se mussulmani) moglie italiana, dopo tutto sono maschi giovani e arrapati e hanno le loro esigenze.

    Report

    Rispondi

blog