Cerca

L'orrore di Palagonia

Omicidio di Catania, l'ivoriano si difende: "Cosa ci faccio in carcere? Sono innocente"

Catania, 18enne ivoriano nel Cara di Mineo accusato dell'omicidio della coppia 70enne. La figlia:

"Che ci faccio qui? Voglio tornare a casa". Così ha risposto Mamadou Kamara nelle quattro ore di interrogatorio cui lo ha sottoposto il gip Maria Ivana Cardillo. L'Ivoriano diciottenne è accusato di aver ucciso i coniugi Vincenzo Solano e Mercedes Ibanez nella loro villa a Palagonia (provincia di Catania) per derubarli. Un omicidio efferato: l'uomo è stato sgozzato, mentre la donna è stata uccisa lanciandola dal balcone. Il ragazzo ha detto di non sapere nulla del duplice omicidio, ha negato di essere coinvolto e ha continuato a dichiararsi innocente. Il gip dovrà decidere entro domani se convalidare il fermo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marianomores

    13 Settembre 2015 - 22:10

    gli extracomunitari da tempo hanno imparato che in Italia se insistono a dichiarare il falso, ci sarà sempre un avvocato a difenderli, una magistratura ad allungare il brodo. Quando occorreva il permesso di soggiorno, molti ricorrevano a fittizi rapporti di lavoro in agricoltura. l'ispettorato lavoro, i carabinieri facevano le indagini ma i processi duravano troppo e finivano in nulla di fatto

    Report

    Rispondi

  • allianz

    04 Settembre 2015 - 07:07

    Che ci faccio in carcere?Si chiede la lercia risorsa.Se al suo paese ammazzare qualcuno è come bersi una birra,qui le regole sono diverse.Hai commesso un delitto e quindi vai a finire dentro.Credo pertanto che non riesca a capirne la ragione.Nel suo paese è abituato a vivere così.Meni male che il giudice ha firmato il fermo.Se no a questo lurido personaggio ce lo trovavamo libero in 24 ore.

    Report

    Rispondi

  • lureal1913

    03 Settembre 2015 - 16:04

    crepa!

    Report

    Rispondi

  • lureal1913

    03 Settembre 2015 - 16:04

    meriti la pena del taglione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog