Cerca

Occhio al phishing

Agenzia delle Entrate, la nuova truffa online: la mail con "rimborso fiscale" che svuota le carte di credito

Agenzia delle Entrate, la nuova truffa online: la mail con

Dopo quella della "verifica tributaria", arriva anche la mail con il "rimborso fiscale" a nome dell'Agenzia delle Enrate. Mail naturalmente falsa, come nella migliore tradizione delle truffe online. Il phishing con il logo contraffatto del Fisco è ormai una consuetudine, a cambiare sono le tecniche per accalappiare i più ingenui e svuotare le loro carte di credito.

Occhio alla carta - La mail-esca arriva nella casella postale con l'oggetto "Rimborso fiscale per 2014–2015", con tanto di logo. Nel testo si invita invece l'ignaro destinatario a cliccare sul link "Accedi al tuo rimborso fiscale", pagina in cui come da prassi il contribuente-preda deve inserire dati personali ed estremi della carta di credito. Chi ci casca, rischia di vedersi prosciugato il conto.

I (veri) rimborsi - Come spiega anche Quifinanza.it, però, l'Agenzia delle Entrate non comunica mai via mail, ma sempre per posta raccomandata. Online, l'unica modo per accedere a eventuali rimborsi è andare sul sito www.agenziaentrate.gov.it, cliccare su "Cosa devi fare" e quindi scegliere nel menù le voci "richiedi" e "rimborsi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog