Cerca

Diabolico

Occultismo, allarme dell'Associazione internazionale esorcisti: "In aumento in Italia, soprattutto tra i giovani"

Occultismo, allarme dell'Associazione internazionale esorcisti:

"Sono quasi dieci milioni gli italiani che ricorrono, o lo hanno fatto almeno una volta, a maghi e ad operatori dell'occulto". Parola di Valter Cascioli, psichiatra psicoterapeuta e portavoce ufficiale dell'Associazione internazionale esorcisti, che lancia l'allarme sul pericolo delle pratiche occulte, in preoccupante aumento soprattutto tra i giovani. Secondo Cascioli il fenomeno è dovuto: "Ad un affievolimento della fede, ma anche ad una certa superficialità nel rapportarsi agli eventi. La nostra società, poi, lascia adito alle pratiche occultistiche che passano anche attraverso pratiche surrettizie".

L'avvertimento papale - Già nel 1999 l'allora cardinale Ratzinger a proposito di letture della mano, carte e oroscopi ammoniva: "Esiste forse un uso più leggero, ma comunque non accettabile, perché apre la porta all'occulto. Se uno comincia a muoversi in questa direzione, c'è per lui il pericolo di cadere nella trappola più profonda". Pur avversando il "rigorismo" di chi non distingue i "comportamenti che sono simbolo di una certa leggerezza di vita" dal vero occultismo, il futuro papa Benedetto avvertiva: "si deve tenere presente che un gradino guida facilmente all'altro, perché il terreno è scivoloso".

I rischi - Magari i rischi delle pratiche occulte possono sembrare fantasiosi o irreali ma, continuava il cardinale, una persona all'interno di una setta: "Diventerà schiavo non solo del gruppo, il che sarebbe già gravissimo, dato che queste sette possono alienare totalmente una persona. Ma sarà schiavo della realtà che sta dietro il gruppo, cioè una realtà realmente diabolica. E così va verso una autodistruzione sempre più profonda, peggiore di quella della droga".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    15 Settembre 2015 - 09:09

    L'assembramento degli indemoniati si trova dove si riuniscono....A Montecitorio.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    15 Settembre 2015 - 03:03

    lChi era il politico coglione che faceva le sedute spiritica per trovare moro ?

    Report

    Rispondi

  • gescon

    14 Settembre 2015 - 23:11

    Aggiungo: chi si droga sia liberamente licenziabile, non sia autorizzato a condurre alcun veicolo, non sia ammesso a lavorare nel pubblico. Controlli a tutti almeno una volta all'anno; detti controlli vanno eseguiti per primi ai politici,ai dipendenti pubblici apicali, agli insegnanti, a chi guida mezzi pubblici; in altre parole a chi puo' procurare danno grave agli altri. Per chi viene trovato dopato un bel calcio sui coglioni e via. Ci sarebbe un bel ripuliti ed una notevole riduzione delle spese.

    Report

    Rispondi

  • Pugile

    14 Settembre 2015 - 20:08

    Ripristinare il servizio di leva, calci in culo e una bella guerra contro l'Isis. Trovata la formula per le depressioni giovanili.

    Report

    Rispondi

blog