Cerca

Il processo per il ricatto all'ex governatore

Silvio Berlusconi sul caso Marrazzo: "Sconsigliai Marina di comperare il video"

Silvio Berlusconi entra nel processo ai 4 carabinieri che ricattarono l'allora governatore del Lazio Piero Marrazzo per l'uso di stupefacenti e la compagnia di trans. Il Cavaliere, che era stato chiamato a testimoniare, non sarà in aula, ma ha inviato una memoria all'avvocato di uno dei quattro uomini dell'arma alla sbarra, Carlo Taormina. La missiva fa riferimento a quando il vifdeo che incastrava Marrazzo venne offerto a una delle testate del gruppo Mondadori. "Ero nella mia casa di Arcore - scrive Berlusconi, come riporta il quotidiano La Repubblica - e mia figlia Marina mi telefonò dicendomi che a un direttore di un periodico della Mondadori, credo Alfonso Signorini, era stato offerto da un' agenzia fotografica un filmato che ritraeva l' ex governatore in situazioni imbarazzanti».

Il video sarebbe il risultato delle riprese effettuate dai carabinieri infedeli in un blitz all' interno dell' abitazione del trans Natalie.
«Non l' ho visionato - spiega l'ex presidente del Consiglio - ne ho avuto solo un sommario racconto da mia figlia. Vi erano, a suo dire, scene attinenti a momenti di vita privata riguardanti la sfera intima, oltre che la presenza di sostanze che potevano apparire quali stupefacenti. Marina mi disse che il filmato poteva nuocere gravemente all'immagine di Marrazzo. Le sconsigliai di acquistarlo e ritenni di avvertire il governatore perché potesse intervenire per impedire che altri lo pubblicassero".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mali66

    19 Settembre 2015 - 14:02

    vorrei dire ai sinistroidioti che hanno poca memoria quando accadono cose strane in casa loro, marrazzo oltre ad essere stato beccato con la droga, nel corso delle indagini ci sono stati dei morti (testimoni ) che non potranno chiarire più nulla, marrazzo prima montepaschi poi, vogliamo andare avanti???

    Report

    Rispondi

  • manciniprudenza

    18 Settembre 2015 - 21:09

    E chi ci crede a questo pregiudicato di Stato, e non Cavaliere perche' radiato in quanto idegno.

    Report

    Rispondi

    • gianbus52

      19 Settembre 2015 - 16:04

      In primis e' ancora cavaliere visto che ne onora ben dieci e più importanti che quello sul lavora dato dai comunisti poi credono a Berlusconi rispetto ai parassiti di sinistra

      Report

      Rispondi

    • itas50

      19 Settembre 2015 - 16:04

      manciniprudenza.......sei l'esatto stereotipo del Coglione con la C maiuscola !!!

      Report

      Rispondi

    • Anna 17

      Anna 17

      19 Settembre 2015 - 08:08

      Certo è sempre meglio credere in un debosciato delinquente sinistrato tipo Marrazzo. Complimenti Lei rappresenta degnamente i PDioti.

      Report

      Rispondi

    • arwen

      19 Settembre 2015 - 08:08

      Intanto, mentre ti fai grande sputando sentenze, paghi lo stipendio e il vitalizio a Marrazzo....Ma smettetela di giocare e crescete se uno è pregiudicato, l'altro, di cui tutti conoscevano il vizietto che cosa è? Con quali soldi pagava gli "amici" e la droga? Andava agli appuntamenti con l'auto della regione, pagata anche da te, e con quale moneta pagava il silenzio? Domande che nn vi ponete mai!

      Report

      Rispondi

    • renzobaldo

      19 Settembre 2015 - 00:12

      Tovarich iezza,se ci riesci,meglio tu leggi l'unita'. Questa non e' roba per te.

      Report

      Rispondi

blog