Cerca

Dal governo una tassa fino a 181 euro sulle tv degli alberghi

Dal governo una tassa fino a 181 euro sulle tv degli alberghi

Parlano tanto di turisti da tutelare. Alzano la voce contro i sindacati che chiudono il Colosseo. E poi, quelli del governo Renzi, stangano gli albergatori, che del turismo italico sono tra i maggiori artefici. A giorni, infatti, la categoria dovrà regolare i conti l'equo compenso Imaie, ovvero un balzello creato qualche mese fa con cui il governo mira a finanziare l'Istituto mutualistico Artisti interpreti o esecutori, ovvero l'ente che paga le pensioni agli artisti.

La cifra, di per se, non è certo elevata: a seconda delle stelle e del numero di camere, i circa 33mila albergatori italiani si troverebbero a pagare tra i 32 e i 181 euro l'anno. Ma la situazione è comunque, surreale, visto che già gli hotel pagano alle reti televisive canoni e abbonamenti maggiorati, proprio in quanto pubblici esercizi, e le stesse reti a loro volta apgano i diritti agli autori, agli autori e agli attori/esecutori dei programmi. Si parla, ad esempio di 1.018 euro l'anno per il canone Rai e di una cifra simile per l'abbonamento a Sky. Insomma, quella dovuta all'Imaie è la classica tassa dovuta perchè lo Stato ha bisogno di soldi e da qualche parte (tante parti) deve pur andarseli a prendere...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lepanto1571

    20 Settembre 2015 - 10:10

    Giustamente aveva detto: Niente più tasse! Viva lItalia!

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    20 Settembre 2015 - 10:10

    Non diciamo sciocchezze: gli albergatori i maggiori artefici delle fortune del turismo italiano? Guida turistica svedese: ''se vuoi vedere una mostra di antiquariato, vai in un albergo della Liguria...'

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    20 Settembre 2015 - 08:08

    Bel cesso di merda che è diventato l'Italia grazie a questi sporcaccioni di comunisti...

    Report

    Rispondi

  • encol

    20 Settembre 2015 - 08:08

    Il giochetto è vecchio ma il bullo ed il suo "tirapiedi" continuano a giocarci. Fingono di togliere tasse per recuperare consensi mentre applicano balzelli a go-go per coprire le falle. MA CI PRENDETE PER SCEMI? NON SIAMO MICA TUTTI OTTUSI TESSERATI

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog