Cerca

La morte di Yara

Yara, processo a Bossetti: la tentata fuga del sospettato e quello strano documento

Yara Gambirasio

Yara Gambirasio

Nuova giornata del processo contro Massimo Bossetti e nuove rivelazioni. Il 23 settembre, sono stati chiamati a deporre gli investigatori. La testimonianza chiave è stata quella del colonnello Michele Lorusso dei Ros di Brescia. L'uomo ha ricordato come il giorno in cui Massimo Bossetti fu arrestato, tentò subito la fuga. "Il nostro personale in borghese ha finto di cercare un extracomunitario, ma l'imputato ha capito e ha cercato di fuggire", ha ricordato davanti al giudice. Un dettaglio questo che, inevitabilmente, aggrava la posizione del muratore di Mapello.

Il cellulare - Sono anche altri però, gli elementi di grande importanza emersi nel corso della giornata. Secondo le analisi sul cellulare di Bossetti, l'uomo, il giorno dell'omicidio, si sarebbe trovato a Brembate per un ampio arco di tempo, verso le 19. Quell'arco di tempo che corrisponderebbe a quello della scomparsa di Yara. Il muratore ha sempre sostenuto di trovarsi da quelle parti perché doveva andare dal commercialista, ma è stato poi provato che non si presentò mai all'appuntamento. Inoltre Bossetti non rispose mai alle numerose chiamate del fratello che lo cercava.

Le perquisizioni - Dopo l'arresto, gli inquirenti hanno perquisito la casa di Bossetti e qui hanno trovato dei documenti legati alla contabilità, nel sottotetto. Due bolle d'accompagnamento però erano nel comodino della camera da letto. E una risale proprio a quel 26 novembre 2010, giorno della scomparsa di Yara, anche se dal commercialista l'imputato non ci è mai stato. E il mistero s'infittisce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • milibe

    07 Ottobre 2015 - 18:06

    ma quale fuga! le riprese televisive erano ben chiare!

    Report

    Rispondi

  • eziocanti

    24 Settembre 2015 - 15:03

    Ha ragione "gio52", dalle immagini viste alla televisione non sembra proprio che stesse scappando, stava gettando la soletta e indossava gli stivali, ......poteva solo volare; come si può dire una simile castroneria ?

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    24 Settembre 2015 - 15:03

    Chiedevo quanto sopra perché mi sembrerebbe pirla chi affermasse la mancata visita del Bossetti dal suo commercialista il 26 novembre in questione se, come sembrerebbe appurato, la mattina del 27 detto commercialista parrebbe aver effettuato versamento con l'F23 per conto del Bossetti stesso, con documento e denaro firmato e consegnato il giorno precedente dal suo cliente. Però ...

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    24 Settembre 2015 - 14:02

    Dire pirla a qualcuno è ingiuria o diffamazione?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog