Cerca

Il dramma

Albano Laziale, carabiniere aspetta la moglie fuori dal lavoro: la uccide e tenta il suicidio

Albano Laziale,  carabiniere aspetta la moglie fuori dal lavoro: la uccide e tenta il suicidio

Spari e sangue nel centro di Albano Laziale, il comune dei castelli romani a pochi passi da Roma. Un uomo, un carabiniere di 50 anni, ha sparato contro la moglie davanti all'asilo dove la donna lavorava. Si è appostato all'uscita della scuola e appena l'ha vista non ha esitato a scaricarle addosso tutto il caricatore. Dopo aver ucciso la consorte 48enne ha poi tentato il suicidio sparandosi al petto a sua volta. Il tutto si è svolto sotto gli occhi dei passanti che transitavano in via Rossini. L'uomo adesso è in fin di vita ed è stato trasportato d'urgenza all'ospedale in gravissime condizioni. Sull'omicidio, avvenuto intorno alle 16.30, indagano ora i carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miraldo

    30 Settembre 2015 - 18:06

    La gelosia gioca brutti scherzi.

    Report

    Rispondi

blog