Cerca

La rivelazione sul settimanale Oggi

Yara, l'sms del padre quattro giorni dopo la sua scomparsa: "Fatevi sentire"

Yara, l'sms del padre quattro giorni dopo la sua scomparsa:

Non c'è giorno (o quasi) che passi senza una clamorosa novità nel caso dell'omicidio di Yara Gambirasio, per il quale Massimo Bossetti è sotto processo. L'ultimo clamoroso retroscena lo rivela il settimanale "Oggi", che riporta un sms che il padre della ragazzina sparita il 26 novembre 2010 le inviò sul telefono quattro giorni dopo, il 30 novembre alle 9.16 del mattino. "Sono passati quattro giorni ... eh ... Devo comincicare a preoccuparmi? Fatti sentire. Fatevi sentire". Un messaggio che apre inquietanti scenari: perchè quel 'fatevi' al plurale? Yara era in compagnia di qualcuno? E il padre, Fulvio Gambirasio, sapeva qualcosa che ha poi tenuto nascosto o sospettava semplicemente che la figlia fosse scappata di casa con qualche fidanzatino?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    04 Ottobre 2015 - 16:04

    sono tutte illazioni le vostre. Un padre si preoccupa di una figlia tutta casa e sport...non subito, ma dopo qualche giorno. ....Forse se ne era dimenticato.!

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    02 Ottobre 2015 - 17:05

    Se l'SMS è vero, allora il papà di Yara non la conta giusta. E' evidente che aveva quanto meno il sospetto di una fuga amorosa e forse aveva anche un'idea su chi potesse essere l'altro. Ma, se è così, perché ha escluso categoricamente che la figlia potesse avere una relazione o quantomeno un amore adolescenziale con qualcuno? Qui c'è in ballo l'ergastolo!

    Report

    Rispondi

  • nick2

    02 Ottobre 2015 - 14:02

    Il DNA una bufala? Possibile non capiate? La difesa, lecitamente, fa tutti i voli pindarici immaginabili e possibili, ma non dovete abboccare. Da QUEL DNA (abbondante) si è scoperto che l’assassino non poteva che essere un figlio di Guerinoni. QUEL DNA corrisponde al 99,9 percento periodico a quello di Bossetti, che, dopo ulteriori prove, risulta effettivamente figlio di Guerinoni. E’ elementare!

    Report

    Rispondi

    • gigi0000

      02 Ottobre 2015 - 17:05

      Possibile tu non capisca una mazza? Il DNA nucleare, senza il mitocondriale, non può che essere stato apposto a seguito di esami di laboratorio, perché in natura non esiste. Oppure Bossetti ti è antipatico e deve pertanto essere colpevole? A me sono antipatici gli imbecilli, eppure non vorrei sbatterli tutti in galera. Però, quasi quasi, se si potesse, li eliminerei dalla faccia della terra.

      Report

      Rispondi

      • nick2

        02 Ottobre 2015 - 20:08

        Ma che ne sai di DNA nucleare e mitocondriale! Sono tutte cazzate della difesa per confondere i poveracci come te. Ragiona con la tua testa. Se l'accusato fosse un rom o un islamico, ne avresti a sufficienza di queste prove per accusarlo? Un consiglio, prima di dare dell'imbecille agli altri, osservati allo specchio...

        Report

        Rispondi

  • gigi0000

    02 Ottobre 2015 - 11:11

    Non mi pare particolarmente interessante il messaggio, mentre sembrerebbero far crollare il castello di fantasiose ipotesi dell'accusa tutte le precise e circostanziate motivazioni della difesa, compresa e soprattutto quella del DNA che, anche e proprio da parte del consulente del tribunale viene considerata una bufala senza alcuna spiegazione scientificamente valida. Il ROS si giustifica, ma ....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog