Cerca

Processi

Torino: anziano assolto per aver palpeggiato una ragazzina: "Non c'era libidine"

Torino: anziano assolto per aver palpeggiato una ragazzina:

Un anziano ha palpeggiato il sedere di una ragazza, ma è stato assolto perché non c'era dolo, mancava la carica di libidine sessuale. Questo è quanto ha stabilito la Corte d'appello di Torino. "Il fatto non costituisce reato", secondo i giudici che assolvono un ex artigiano di 63 anni di Aosta, accusato di violenza sessuale su una ragazzina quattordicenne.

Il processo - Il fatto era avvenuto nel 2011 nell'officina dell'artigiano. In primo grado l'uomo era stato condannato a 20 mesi di carcere; aveva prevalso la testimonianza della madre della ragazzina che aveva accusato l'uomo. Ma la sentenza d'appello ha ribaltato il verdetto:la ricostruzione della madre ha suscitato diverse perplessità nei giudici: la donna si trovava a "una certa distanza" e la figlia "non pare avere dato particolare peso" al gesto, infatti "anche in seguito, ha continuato a frequentare l’officina".Inoltre alla domanda del giudice: "È stato un gesto insistito, un gesto fugace?", la presunta vittima ha risposto "No... eh, non mi ricordo...".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog