Cerca

Il processo

Palermo, assolta la sorellastra di Denise Pipitone, Jessica Pulizzi: era accusata di sequestro di persona

Tribunale di Palermo, assolta  Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise Pipitone accusata di sequestro di persona

Denise Pipitone è scomparsa da 11 anni ormai, ma sulla sua sparizione rimangono ancora molti dubbi. Il 2 ottobre intanto, la sua sorellastra, Jessica Pulizzi, è stata assolta dall'accusa di sequestro di persona. La madre di Denise, Piera Maggio, ha commentato così la decisione della Terza sezione d'appello di Palermo: "Non c'è giustizia, io continuo a cercare mia figlia ma non c'è giustizia e lo abbiamo visto oggi".

"Non possiamo fermarci" - Il procuratore generale Rosalba Scaduto aveva chiesto 15 anni di reclusione per la giovane accusata di sequestro di persona, già assolta in primo grado. Ma la sorellastra di Denise è stata assolta e l'azione dei legali dei Pipitone andrà così avanti. "Non possiamo fermarci. Attendiamo le motivazioni, ma il ricorso in Cassazione è una via quasi obbligata", conferma l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale della famiglia Pipitone. Perché solo una condizione potrebbe fermare l'iter legale: il ritrovamento di Denise, scomparsa il primo settembre del 2004.

La difesa - Soddisfatto invece il legale della Pulizzi, Fabrizio Torre, che ha affermato:"Si tratta di una sentenza giusta che arriva dopo ulteriori approfondimenti. È stata confermata l’assoluzione di primo grado. Siamo soddisfatti". Mentre per Gaspare Ghaleb,
ex fidanzato della Pulizzi, indagato per falsa testimonianza al pubblico ministero,  è arrivata la decisione di non luogo a precedere per la prescrizione del reato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog