Cerca

Sulla rivista

Le 10 cose pericolose che usate tutti i giorni

Le 10 cose pericolose che usate tutti i giorni

Ci sono prodotti di uso quotidiano che hanno controindicazioni anche gravi se usati in modo non corretto. Come spiega Jessica Migala in un suo articolo pubblicato su Health, ci sono prodotti capaci di migliorare il nostro stato di salute, ma altri possono avere l'effetto opposto, se usato in modo non corretto. Vediamo come alcuni oggetti o azioni che compiamo quotidianamente possono diventare fonte di guai.

1 Spugna per la doccia - Ci fa sentire bene insaponarci con la spugna, ma è bene sapere che è un covo di batteri, muffe e funghi. Meglio evitare di usarle se si hanno ferite o tagli anche piccoli, perché aumenta il rischio d’infezione. Per limitare il problema, scegliere spugne fatte con fibre naturali con enzimi che controllano la crescita dei batteri, strizzare bene la spugna dopo l'uso e conservarla in un posto fresco e asciutto.

2 Deumidificatore - Se non viene lavato e asciugato bene, il deumidificatore può trasformarsi in un nemico per la nostra salute. Dopo ogni utilizzo accertarsi che non ci siano residui d’acqua perché si formeranno muffe e batteri.

3 Cotton fioc -  Attenzione perché il cerume serve a proteggere la parte interna dell’orecchio dalla polvere e altri agenti patogeni. Per rimuoverlo è sufficiente pulire la parte più esterna dell’orecchio con un tovagliolo. Usando i cotton fioc rischiamo di non controllare la forza e la profondità, rimuovendo il cerume che protegge i timpani.

4 Sapone antibatterico - Una ricerca condotta dall’Università Elaine Larson ha osservato il livello di batteri nelle case delle famiglie che negli ultimi dieci anni hanno usato questo prodotto e in quelle che invece non l’hanno mai usato. Le famiglie che non usavano il sapone non avevano una maggiore predisposizione a contrarre malattie infettive.

5 Frullatore - Secondo un rapporto dell’Organizzazione per la Salute e la Sicurezza dei Prodotti di Consumo, NSF, i frullatori sono il terzo oggetto più sporco delle cucine. L'anello che tiene la lama in posizione accumula germi e batteri. Il consiglio della NSF è quello di smontare il frullatore, rimuovere la lama e la guarnizione di gomma per lavarla con molta cura ogni volta che lo usate.

6 Strumenti per la manicure - Molti batteri vivono sulla pelle, se non laviamo accuratamente gli attrezzi per prenderci cura delle nostre unghie, rischiamo che i batteri, accumulati su questi, si trasferiscano sulle nostre mani.

7 Paletta di gomma - La gomma dell’utensile, secondo la classifica di NSF è il primo oggetto più sporco della cucina. Se non viene pulita bene, la paletta di gomma può diventare un covo di germi.

8 Peluches - Se vi bambini si ammalano spesso è in parte anche colpa loro. Infatti sono l'habitat ideale per gli acari, responsabili delle allergie. Per bonificare i peluches dei bambini si possono mettere in frigo: il freddo uccide gli acari.

9 Dentifricio sbiancante - La pasta granulosa di cui sono composti rimuove le macchie sui nostri denti, ma allo stesso tempo rimuove anche lo smalto che li protegge. Meglio farne un uso moderato.

10 Le sedie - Stare a sedere troppo tempo provoca danni alla schiena e problemi alle articolazioni, inoltre aumenta il rischio di danni cardiaci e la predisposizione all'obesità. Bisogna cercare di muoversi ogni volta che ne abbiamo occasione, per tutelare le nostre condizioni di salute.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog