Cerca

Caso Gambirasio

Telecamera sulla tomba di Yara per tre anni. Le riprese: Bossetti non è mai stato al cimitero

Telecamera sulla tomba di Yara  per tre anni. Le riprese: Bossetti non è mai stato al cimitero

Un occhio elettronico a guardia della tomba di Yara Gambirasio, per tre anni. È questo il nuovo elemento emerso dal processo a Massimo Bossetti, unico imputato per l'omicidio della ragazzina di Brembate. E potrebbe essere proprio quella telecamera, di cui solo gli inquirenti della procura di Bergamo erano a conoscenza, a sollevare qualche dubbio sulla colpevolezza del muratore di Mapello. Il tutto sta, come ormai accade sempre nel caso di Yara, in un dettaglio. Anzi, in una testimonianza.

Il testimone - Un autista di Ciserano ha confessato, al settimanale Giallo, di "aver visto Bossetti pregare sulla tomba di Yara", al cimitero di Brembate Sopra dove la ragazza è sepolta. In realtà, la telecamera ha rivelato che Bossetti a quella tomba non ci si è mai avvicinato. A pregare sulla bara ci sono andati i famigliari della vittima, alcuni curiosi, conoscenti e giornalisti, ma non lui, non Bossetti. Le riprese lo dimostrano chiaramente: nessun profilo, tra quello dei visitatori, corrisponde a quello del muratore.

La rimozione della telecamera - La testimonianza dell'autista non è dunque attendibile. E non è nemmeno possibile che Bossetti si andato al cimitero dopo che la telecamera è stata tolta dalla bara, perché la rimozione dell'occhio elettronico corrisponde al suo arresto. Proprio perché già in stato di fermo, per Bossetti sarebbe stato impossibile recarsi al cimitero da Yara. Lì il muratore, questo è certo, non c'è mai stato. E il mistero s'infittisce. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    09 Ottobre 2015 - 17:05

    per quale motivo Bossetti sarebbe dovuto andare a pregare sulla tomba di Yara? Spiegatemelo. Pentito? Se fosse colpevole forse oggi non griderebbe la sua innocenza, ma confesserebbe. Bossetti non ha nulla a che fare con la morte di Yara è così evidente, semplicemente Bossetti è stato incastrato dagli inquirenti e basta.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    07 Ottobre 2015 - 17:05

    E' evidente che Bossetti è solo un capro espiatorio messo lì per coprire i gravi errori commessi in questi anni di indagini da inquirenti che sono peggio di dilettanti allo sbaraglio.

    Report

    Rispondi

blog