Cerca

Il caso

Ercolano, indagato per omicidio il gioielliere che si è difeso durante una rapina: uccisi due malviventi

Ercolano, indagato per omicidio il gioielliere che si è difeso durante una rapina: uccisi due malviventi

Indagato per omicidio colposo per eccesso di difesa dopo essersi difeso durante una rapina nel proprio negozio. L'incriminazione per un gioielliere di Ercolano, in provincia di Napoli, è arrivata alla fine dell'interrogatorio del Pm che ora accusa il commerciante per la morte dei rapinatori Bruno Petrone, 53 anni, e Luigi Tedeschi, di 51 anni, avvenuta questa mattina.

La rapina - Il gioielliere aveva da poco prelevato in banca diverse migliaia di euro ed era stato seguito dai due rapinatori. Davanti a un negozio di bibite e detersivi, i due lo hanno minacciato con un'arma sequestrata dai Carabinieri, rivelatasi poi caricata a salve. I rapinatori hanno sfilato 5 mila euro dalla tasca del gioielliere che ha quindi reagito estraendo la sua Beretta cal. 9x21, regolarmente detenuta, e freddandoli. Gli inquirenti non escludono che i rapinatori si fossero serviti di un complice all'interno della banca, che avesse segnalato una preda possibile e l'avesse marchiata con un filo di cotone colorato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    08 Ottobre 2015 - 20:08

    Se la difesa è ritenuta (per legge) "legittima", è un ossimoro condannarla. In quanto all'eccesso o al necessario, la difesa, in certi momenti concitati, non si può misurare col bilancino del farmacista. I legislatori che lo hanno previsto sono degli incompetenti.

    Report

    Rispondi

    • stefano.greci

      20 Ottobre 2015 - 15:03

      riesci tu a spiegare ai magistrati che vengono dal sud e tra loro parlano una lingua incomprensibile che l'italiano non è un opinione?

      Report

      Rispondi

  • libero14

    08 Ottobre 2015 - 14:02

    Non capirò mai la logica dell "eccesso di legittima difesa". Se è legittima un tanto basta e avanza.

    Report

    Rispondi

  • nick2

    08 Ottobre 2015 - 14:02

    Checché ne dica la Lega e nonostante Campania, Calabria e Sicilia, L’Italia, per numero di rapine ed omicidi, è al disotto della media europea e (di molto) a quella degli USA. I paesi con il più alto tasso di criminalità (fino a 100 volte superiore al nostro) sono nell’America Centrale e Meridionale, dove la giustizia fai da te (da voi tanto anelata) è una prassi. Sapete spiegarmi come mai?

    Report

    Rispondi

    • stefano.greci

      20 Ottobre 2015 - 15:03

      facile. America meridionale ci sono cartelli della droga, centrale il numero dei morti per armi è per il 90 % causato dalle forze dell'ordine per stroncare i crimini. Se fai un rapporto omicidi per abitante con il sud vedrai che se togli le forze dell'ordine vince il sud italia. e io non sono leghista ma sono per la pena di morte per i delinquenti, compreso i rapinatori.

      Report

      Rispondi

  • lepanto1571

    08 Ottobre 2015 - 11:11

    In galere il gioielliere. Non solo non si è fatto rapinare, non ha chiesto il permesso ai rapinatori e neppure se le loro pistole erano ad acqua; peggio ancora ha sparato. Un vero maleducato! Quei poveri rapinatori, vere colonne della società civile, erano dei benemeriti in quanto non sarebbero neanche entrati in galera, facendo risparmiare i soldi al sistema!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog