Cerca

La bimba scomparsa

Denise Pipitone una telefonata al TgR Basilicata: "E' lei, è Denise e vive nel potentino"

Denise Pipitone una telefonata al TgR Basilicata:

Si riaccende la speranza per Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone. Un uomo ha chiamato al tgr della Basilicata ha detto: "È lei, Denise, e vive qui in un centro del Potentino con una famiglia arrivata in regione da qualche anno". L'identità dell'uomo non è stata rivelata ma ha confermato la pista emersa durante l'ultima puntata di Chi l'ha visto. Ma la prima svolta dopo anni di silenzi, arriva ad agosto, quando la madre di Denise Pipitone, la piccola scomparsa a Mazara del Vallo l'1 settembre 2004, è stata contattata su Facebook da una ragazzina che le avrebbe detto: "Sono Denise mamma...". A rendere tutto molto credibile, anche se dovranno essere effettuate tutte le verifiche, è che la ragazza porta un cognome straniero che coincide con quello del capo di un campo rom vicino a Mazara del Vallo dove la piccola fu anche cercata nelle ore immediatamente successiva alla scomparsa. Ma gli inquirenti abbandonarono il rapimenti concentrandosi sulle lotte interne alla famiglia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ubidoc

    ubidoc

    12 Ottobre 2015 - 08:08

    Caspita ! E chi ha telefonato è Emanuela Orlandi ! Increddibbile !

    Report

    Rispondi

  • marco53

    12 Ottobre 2015 - 01:01

    Come sempre! Guai a toccare i delinquenti ROM. Loro godono di tutte le protezioni e sono intoccabili. Basta vedere come Roma ha omaggiato il suo re zingaro, Casamonica! Anche i Magistrati s'inchinano ai re zigani!

    Report

    Rispondi

  • marioangelopace

    11 Ottobre 2015 - 17:05

    speriamo

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    11 Ottobre 2015 - 17:05

    Se fosse vero al capo rom una bella tanica di benzina e dargli fuoco

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog