Cerca

Pandemonio in Vaticano

Papa Bergoglio: scoppio d'ira e malore dopo la lettera dei cardinali contro il sinodo

Papa Bergoglio: scoppio d'ira e malore dopo la lettera dei cardinali contro il sinodo

Pandemonio in Vaticano. Il sito di news e gossip dagospia.com rivela che ieri sera intorno alle 19, quando sul blog del vaticanista de "L'Espresso" è comparsa la lettera con cui 13 cardinali sollevavano al Papa le loro obiezioni sul Sinodo, il sempre mite, piacione e sorridente Bergoglio sarebbe andato su tutte le furie. Il Papa, scrive Dago, sarebbe addirittura stato colto da un improvviso e violento raptus di ira, tuonando contro le porpore conservatrici "Se le cose stanno così, possono andare via. La Chiesa non ha bisogno di loro, li caccio tutti!". Poi, sfogata la rabbia, ha avuto un malore: tachicardia, sbalzi di pressione. Niente di grave, comunque. Ispiratore della lettera sarebbe il cardinale australiano Pell e a guidare i malpancisti sarebbe Angelo Scola che all’ultimo Conclave sfiorò l’elezione a Papa e che, da molti, è considerato il “vero” capo di Santa Romana Chiesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuseppegerardoluigitancredi

    06 Maggio 2016 - 00:12

    Finquando il popolo crederà a queste favole di entità paranormali, questa gente che ci specula creerà sempre problemi e ingiustizie. Se non fosse per il denaro e il potere, Scola e compagni non sarebbero religiosi...

    Report

    Rispondi

  • cattelainalidor

    cattelainalidor

    24 Aprile 2016 - 12:12

    iminessa papa francesco, h o ricevuto 1 miracolo dal quadro della sinode prigando per la pasione di dio ti vodrei parlare,saluto te pietro apostolo

    Report

    Rispondi

  • marioangelopace

    10 Dicembre 2015 - 12:12

    da farsi Testimone di Geova, oltretutto ci si risparmiano i regali di compleanno!

    Report

    Rispondi

  • giancarlo.cantelli

    17 Ottobre 2015 - 23:11

    Sono cattolico, ma questo Papa non mi piace, non perché è populista, schierato solo da una parte, ma perché sento che non farà del bene alla chiesa e al mondo. Lui ha detto che non è comunista ed io ci credo, ma è di sinistra senza ideologia. Questo moderno "sinistrismo" di Renzi, di Napolitano, di Papa Bergoglio, non porta da nessuna parte, privo di storia, privo di meta, è pericoloso.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog