Cerca

Non arretra di un millimetro

Sabotaggio Tav, Erri De Luca assolto: "Il fatto non sussiste"

Erri De Luca

Assolto Erri De Luca: per i giudici l'accusa di istigazione a delinquere per le famose frasi con cui giustificava, anzi incitava, il sabotaggio dei lavori della Tav e si schierava al fianco dei No-Tav non costituiscono reato. La sentenza è stata accolta da grida dalle grida di giubilo in aula di chi si schiera al fianco dello scrittore napoletano. Nel giorno della sentenza, De Luca non è arretrato di un millimetro: "Confermo la mia convinzione - ha spiegato in aula di tribunale prima della sentenza - che la linea sedicente ad Alta Velocità va intralciata, impedita e sabotata per legittima difesa del suolo, dell’aria e dell’acqua". Così nelle dichiarazioni spontanee in aula a Torino, dove si è celebrato il primo grado del processo che lo vede indagato per istigazione a delinquere. De Luca ha poi puntato il dito contro lo scarso aiuto ricevuto dai suoi "colleghi", in contrasto con la solidarietà ricevuta dai sui lettori. Lo scrittore napoletano è accusato di istigazione a delinquere per una serie di interviste nelle quali sosteneva senza giri di parole che "la Tav Torino-Lione va sabotata". Il pm Antonio Rinaudo, che ha condotto le indagini con il collega Andrea Padalino, ha chiesto una condanna a otto mesi di reclusione con le attenuanti generiche perché "con la forza delle sue parole ha sicuramente incitato a commettere reati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ben Frank

    Ben Frank

    19 Ottobre 2015 - 22:10

    ...e se qualcuno dicesse di sabotare lo stato, la costituzione o le celebrazioni partigiane?

    Report

    Rispondi

    • Uchianghier

      Uchianghier

      20 Ottobre 2015 - 11:11

      In quel caso il soggetto lo prenderebbe in saccoccia.

      Report

      Rispondi

  • MorettiA

    19 Ottobre 2015 - 17:05

    Tanto la linea TAV Torino-Lione si fará e potrò finalmente andare a Parigi in mezza giornata !

    Report

    Rispondi

  • aldo delli carri

    19 Ottobre 2015 - 11:11

    se con la forza delle parole si potesse fare la rivoluzione per me giorgio sarebbe già mporto e seppellito e tanti pm dovrebbero pagare , di tasca loro, danni a cittadini e stato che li assume...ma le assunzioni sono al nero, e qua dovrebbe intervenire la rosy con l'antimafia...capito mi hai??? si, capito ti ho....

    Report

    Rispondi

blog