Cerca

Milano

Milano, bambina di 9 mesi muore di fame

Milano, bambina di 9 mesi muore di fame

Pesava solo sei chili la bambina di 9 mesi, di Milano, che è morta per un arresto cardiaco causato dalla malnutrizione. Il fatto risale allo scorso febbraio, ma le indagini del Pm Cristian Barilli si sono chiuse solo il 26 ottobre. I colpevoli sono i genitori della bimba, Marco F. di 41 anni e Olivia Beatrice G., di 37, su cui pende l'accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati. I due rischiano dai 12 ai 24 di reclusione. 

Malnutrizione e sporcizia - La bambina pesava circa la metà di quanto previsto per la sua età e sul suo corpo sono state trovate anche diverse piaghe da decubito, riconducibili a una scarsa igiene. Inoltre, l'appartamento dove viveva la famiglia era molto sporco e c'era poco cibo adatto a bambini. La situazione economica della famiglia non è facile da definire: i due coniugi avevano appena comprato un'auto, pur essendo entrambi disoccupati. I due avevano però un'entrata fissa, cioè quella della pensione del nonno paterno, e venivano aiutati anche da altri famigliari.

Da quanto emerso dalle indagini, la bambina non aveva mai ricevuto cure da un pediatra o dagli assistenti sociali del Comune di Milano. Era stata portata solo due volte al pronto soccorso dell'ospedale San Carlo perché aveva la febbre molto alta. E, proprio la seconda volta che la piccola venne portata all'ospedale, il medico che la visito riscontrò una "magrezza patologica" ma non segnalò nulla alle autorità. E anche lui ora, è iscritto nel registro degli indagati. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FabiettoFJ

    27 Ottobre 2015 - 13:01

    Ma come può esistere gente del genere. Castrazione chimica ......... anche se in questo caso ci vorrebbe quella fisica.

    Report

    Rispondi

blog