Cerca

La scelta

La mossa estrema di Marina. Cala la mannaia: chi va via

La mossa estrema di Marina. Cala la mannaia: chi va via

I settimanali del gruppo Arnoldo Mondadori perdono la loro sede storica di Roma, un elegante palazzo in stile liberty in via Sicilia, a due passi dall'elegante via Veneto. Ignoto al momento il prezzo di vendita, ma la stima del gioiello di famiglia, riporta il sito Dagospia, era stata di 21 milioni di euro. L'azienda guidata da Marina Berlusconi era riuscita a ridurre a 10 i giornalisti impegnati nella capitale per i settimanali Panorama, Chi e Sorrisi e Canzoni, riducendo le redazioni con prepensionamenti ed esodi incentivati. Lo scorso giugno, ricorda Dagospia, l'azienda aveva firmato con i rappresentanti sindacali un accordo per evitare di trasferire i giornalisti alla sede di Milano. Ma quella soluzione estrema è rispuntata ora come inevitabile. A Roma rimarrà una delegazione dell'azienda in via Ludovisi, in una sede più piccola che sarà abitata dai dipendenti della Electra e dell'ufficio stampa dei libri di Mondadori.

I giornalisti - Per i redattori superstiti non ci sarà spazio però nella nuova sede. Cinque di loro saranno trasferiti a Milano, tra loro anche Stefano Caviglia, fiduciario sindacale e in teoria non trasferibile. Altri cinque invece rimarranno a Roma e dovranno lavorare da casa propria, definiti in questo caso "smart workers". Il sindacato dei giornalisti ha chiesto un confronto con l'azienda per evitare che anche altre aziende possano prendere esempio da Mondadori.

La trattativa - Marina Berlusconi invierà a Roma il capo del personale per placare gli animi, ma i numeri dovrebbero parlare da soli: il solo Panorama ha perso negli ultimi tre anni circa 13,3 milioni di euro, nel 2014 circa 5,4 milioni. Ad essere in attivo tra le testate colpite c'è la sola Sorrisi e Canzoni, ma quel dato positivo potrebbe non bastare a far cambiare idea all'azienda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Franco Pezzali

    02 Gennaio 2016 - 17:05

    Caro Dionisio stai sereno che tu di cose ne vedi molto poche, continua a riposarti e ingrassa. Come i tuoi amici Timoty, Leone e Atla. Con Marina B. a rimetterci non sono di certo le persone capaci state sereni.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    02 Novembre 2015 - 15:03

    Il Panorama non è proprio edificante. Nemmeno Marina... Pensate se fosse stata candidata Premier..... avrebbe mandato tutti in Cina a raccogliere il riso.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    01 Novembre 2015 - 08:08

    bravissima, anzi ...di più.E' ora di finirla di mantenere gente che porta silo perdite. Basta già lo stato a fare buchi colossali, gli imprenditori agiscano da imprenditori e guardino agli utili e non ai buffoni che hanno all'interno delle aziende. Questi, portano al fallimento e pertanto al licenziamento di molti.Complimenti.

    Report

    Rispondi

    • imahfu

      05 Novembre 2015 - 21:09

      alvit. Che bel commento...degno di Stalin...

      Report

      Rispondi

  • marco53

    01 Novembre 2015 - 01:01

    Rami secchi, inutili rotocalchi che andavano 50 anni fa. Era ora!

    Report

    Rispondi

blog