Cerca

La proposta

Una rivoluzione nel carcere
il detenuto può fare sesso,

Una rivoluzione nel carcereil detenuto può fare sesso,

Il sesso in carcere? Si potrà fare. La proposta di legge per concedere ai detenuti il diritto all'intimità, diritto che in altri Paesi è già legge, inizierà domani il suo iter legislativo in commissione Giustizia.  Il primo firmatario è Alessandro Zan, ex Sel e ora deputato pd di fede renziana. L' accordo politico c' è già.  La commissione ascolteàr un gruppo di carcerati del carcere di Padova. Il Dap ha dato la sua autorizzazione perché ci sia una conferenza via Skype. Saranno sentiti ergastolani ma anche le famiglie, una figlia e una sorella porteranno la loro testimonianza. "Viviamo in un Paese civile, il carcere deve essere punizione ma non barbarie - ribadisce il concetto Alessandro Zan. Nella proposta di legge firmata anche da venti parlamentari, non solo Pd, è prevista una visita al mese della durata minima di sei ore a massima di 24 ore "in locali adibiti e realizzati a tale scopo senza controlli visivi e auditivi".  La visita potrà avvenire con qualsiasi persona che già effettua i colloqui ordinari. I permessi "di necessità" possono essere concessi non solo in caso di morte o malattia grave ma anche "per eventi familiari di particolare rilevanza affettiva", come la nascita di un figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    02 Novembre 2015 - 19:07

    che problema c'è, c'è in altri paesi!? Peccato che non vedono che in altri Pesi ci sono la certezza delle pene, ci sono un limite di profughi, ci sono le buste paghe che sono il doppio. Quelli non si devono guardare. Beh se mia moglie mi lascia e sono sul lastrico vado in galera almeno lì ci sarà qualcuna che mi consola.

    Report

    Rispondi

  • kidwiller

    02 Novembre 2015 - 17:05

    A volte ritornano, già nel 1999 con il governo di sinistra si propose di fare la stanza dell'amore per 4 ore al mese quindi potevano essere 1 o 4 incontri, sè non ricordo male la cosa non venne presa bene dagli operatori delle carceri poi con la vittoria di Berlusconi la cosa fu abbandonata a favore dell'indulto. La cosa la vedo molto complicata e dispendiosa perchè sè è vero che ci sono poc

    Report

    Rispondi

  • lucky52

    02 Novembre 2015 - 15:03

    Ora a noi cittadini onesti non resterà che cercare di andare in galera. Alloggio, vitto, sesso, lavoro garantito, tutto gratis: che pacchia! A noi invece tasse, bollette, equitalia, affitto per chi non dorme in macchina, rovistare tra l'immondizia per mangiare per i più sfortunati, cercare inutilmente un lavoro per i laureati. E' proprio un Italia alla rovescia.

    Report

    Rispondi

  • angelux1945

    02 Novembre 2015 - 15:03

    Siamo arrivati al limite della sopportazione umana, con questi parlamentari e pseudo associazioni umanitarie, che stanno costringendo gli italiani alla ribellione ad ogni forma di governo e di legge che protegga i delinquenti e penalizza i cittadini onesti, per poter avere la scusa di instaurare in Italia un governo autoritario!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog