Cerca

L'audiolibro

Arriva il cd di Papa Francesco: musica d'autore per accompagnare la voce di Bergoglio

Arriva il cd di Papa Francesco: musica d'autore per accompagnare la voce di Bergoglio

Nel bel mezzo della tempesta di scandali, arresti, documenti trafugati, accuse vecchie e nuove contro la Chiesa , esce il "disco del Papa". In realtà si tratta di un progetto discografico dal titolo "Wake up", una raccolta di 11 brani che contengono antifone e inni sacri della tradizione musicale cristiana - a cominciare dal fascinoso e negletto gregoriano - e alcuni estratti di discorsi di papa Francesco provenienti dall'archivio sonoro della Radio Vaticana.

Il cd, distribuito da Believe Digital su licenza di Multimedia San Paolo, è stato presentato oggi in Vaticano, in uno dei palazzi più prestigiosi, Palazzo San Carlo, in cui tra le altre cose, si trova l'Aif, autorità di informazione finanziaria vaticana… E la sala in cui è avvenuta la presentazione è la sala cinematografica del Vaticano. Negli 11 brani, il Pontefice affronta temi universali come la pace, la natura, l'attenzione ai bisognosi e agli ultimi, la fede, la famiglia. L'album è corredato da un libretto di 24 pagine che raccoglie i testi delle preghiere e gli estratti di discorsi del Pontefice nella lingua originale in cui sono stati pronunciati, con traduzioni in inglese e spagnolo. All'album hanno contribuito anche i musicisti Giorgio Kriegsch (alias Nirvanananda Swami Saraswati), Tony Pagliuca (fondatore del gruppo Le Orme), Mite Balduzzi del Gen Rosso, Giuseppe Dati (autore di Laura Pausini), Lorenzo Piscopo (che ha collaborato con Anna Oxa, Giorgia, Articolo 31 etc.) e il direttore d'orchestra Dino Doni. Il singolo che dà il titolo all'album ha già fatto il giro del mondo con più di un milione di visualizzazioni in pochissimi giorni, su youtube e soundcloud.

Padre Ciro Benedettini, vice direttore della sala stampa vaticana, ha definito il progetto <coraggioso e ardito>, com'è, del resto, nello stile di don Giulio Neroni, la vera anima del progetto. Il sacerdote paolino, con un lungo curriculum da direttore artistico, non è nuovo a progetti di questo genere. Di album con i Papi ne ha prodotti ben sei, e poi il vulcanico don Giulio è anche il produttore di quella "Salve Regina" in chiave rock che nel 1993 fece un gran rumore, in parte scandalizzando in parte attirandosi simpatie da parte del mondo della musica rock e pop. Infatti, come lui stesso ha ricordato, fu in questa occasione che Pagliuca volle conoscere don Giulio. Una storia di amicizia e di stima che oggi ha dato questo nuovo risultato.

"Wake up" uscirà, in un primo round, in 100mila copie, al costo di 15.99 euro. L'uscita è prevista su scala mondiale. In Italia il disco sarà venduto a partire da domani. Parte dei proventi della vendita sarà destinata ad un fondo di sostegno per i rifugiati. Domanda: ma il Papa lo ha ascoltato, il disco? E che ne pensa? Don Giulio risponde: "Io gliel'ho mandato, non ho idea se l'abbia ascoltato, non me l'ha fatto sapere, ma immagino che abbia tanti pensieri per la testa...".

Caterina Maniaci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog