Cerca

Madre uccisa, padre gravissimo

L'orrore dei fidanzatini killer di Ancona. L'interrogatorio: "Non siamo pentiti"

L'orrore dei fidanzatini killer di AnconaL'interrogatorio:

Nessuna ombra del minimo pentimento. E' questo che trapela dai primi interrogatori dei ragazzini di Ancona. Lei sedicenne, lui diciotto. Sono stati fermati dopo l'omicidio di  Roberta Pierini e l'aggressione al marito Fabio Giacconi, ferito gravemente, i genitori della ragazzina. 

E' stata ritrovata anche la pistola calibro 9 utilizzata dal ragazzo, Antonio Tagliata, 18 anni, fermato sabato dopo una fuga in scooter. L'arma era stata gettata in un cassonetto. La ragazza, su cui pende l'accusa di concorso in omicidio, interrogata nella caserma dei carabinieri di Ancona dal pm dei minori, a detta degli inquirenti è apparsa glaciale, nessun pianto, nessuna dichiarazione di pentimento.

La relazione dei due ragazzi non era gradita ai genitori della studentessa, il padre sottufficiale dell'Aeronautica militare, la madre impiegata, e la vendetta sarebbe scaturita proprio da questi ripetuti contrasti familiari. I due coniugi, entrambi di 49 anni, sono stati aggrediti da Tagliata in casa, un appartamento al terzo piano in una zona tranquilla a due passi dal centro. Era presente anche la sedicenne, fuggita poi con l'assassino a bordo di uno scooter.

I due sono stati ritrovati quattro ore dopo da una pattuglia dei carabinieri nella stazione ferroviaria di Falconara.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    12 Gennaio 2016 - 23:11

    In carcere con una palla al piede e buttare le chiavi.

    Report

    Rispondi

  • ubiqus

    10 Novembre 2015 - 12:12

    che stupidotti non sapete che l'unica cosa da fare visto che i magistrati sono degli dei una volta commessa anche la peggior carneficina è dire subito siamo pentiti e contriti e dopo mezzo secondo siete fuori se invece dite di non esserlo dato che la magistratura nel suo ruolo divino da l'assoluzione ho paura che ve ne rimanete dentro in più avrete tutta l'ipocrita stampa contro.

    Report

    Rispondi

  • nick2

    09 Novembre 2015 - 14:02

    Karl Oscar, purtroppo sono i manipolati ignoranti e senza cervello che rovinano la nazione. Tu vorresti la pena di morte per una ragazza e un ragazzo di 16 e 18 anni e, allo stesso tempo, vorresti che tutti tenessero in casa un'arma con la quale uccidere liberamente chiunque violasse la proprietà privata. Tu sei una delle povere vittime del criminale demagogo in felpa!

    Report

    Rispondi

  • nikylauda

    09 Novembre 2015 - 12:12

    Una cortesia: smettete di chiamare questi sciagurati "fidanzatini" come se fossimo in una vignetta di Peynet. Grazie

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti