Cerca

L'infettivologo

Influenza, picco a novembre e 1 milione di ammalati

Influenza, picco a novembre e 1 milione di ammalati

"Il vaccino anti-influenza è fondamentale» e «non bisogna ripetere l’errore dell’anno scorso,  quando per evitare gli effetti collaterali che erano stati segnalati,  ma non sono mai stati effettivamente riscontrati, c’è stato un aumento di mortalità per infezioni respiratorie". L’appello a proteggersi  arriva da Massimo Andreoni, presidente della Società italiana di  malattie infettive e tropicali. "Il vaccino antinfluenzale comincia a essere disponibile già nelle  farmacie, ma la distribuzione è appena iniziata. Il picco massimo degli influenzati è previsto per la seconda metà di gennaio», quando secondo le previsioni "saranno circa 1 milione gli  italiani ammalati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    10 Novembre 2015 - 11:11

    Più che il virus dell'influenza a me sembra di vedere il virus dell'AIDS.

    Report

    Rispondi

blog