Cerca

Imputata

Processo escort, la Began in lacrime: "Ho amato tanto Silvio Berlusconi"

Sabina Began

Sabina Began

"Ho amato tanto Silvio Berlusconi e avrei fatto tutto per lui, per me è stato prima un fidanzato e poi un padre, ho dichiarato di aver fatto i bunga bunga ma tutti sanno che non era vero". Sabina Beganovich, detta Began, imputata nel processo in corso a Bari sul giro di ragazze nelle residenze dell'ex premier, lo ha dichiarato spontaneamente davanti ai giudici della II sezione del Tribunale. Accusata insieme a Gianpaolo Tarantini e altri a vario titolo per favoreggiamento e induzione alla prostituzione, la Began, con voce rotta dal pianto ha voluto rendere una dichiarazione spontanea prima della conclusione del processo affermando, fra l'altro: "Io lavoravo, non avevo bisogno di far prostituire ragazze per guadagnare. Ho organizzato tante cene, l'ho fatto per lui, volevo compiacerlo, oggi mi pento e chiedo perdono a Dio".

Il difensore della donna poi, Fabrizio Siggia, nella sua arringa ha parlato di "vuoto probatorio e impossibilità processualmente concreta di raggiungere la prova per sostenere una sentenza di condanna." All'udienza di oggi la parola è ai difensori di tre dei sette imputati, ormai alle battute finali e lo stesso Tarantini, presente in Tribunale, ha fatto intendere di voler rendere dichiarazioni spontanee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • MIMABEL

    20 Novembre 2015 - 10:10

    Sì sì chiedi perdono a Dio e soldi al tuo "padre fidanzato "

    Report

    Rispondi

  • MIMABEL

    20 Novembre 2015 - 10:10

    Ah adesso rinnega il bunga dice che non lo avrebbe fatto. Ma non erano cene eleganti? Bbottana

    Report

    Rispondi

  • Vifra

    15 Novembre 2015 - 07:07

    che m.... di donna!!!

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    10 Novembre 2015 - 09:09

    ottima recitazione!! magari l'hanno pure pagata...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog