Cerca

L'inchiesta

Vaticano, le case usate come saune e centro di incontri a luci rosse

Elenchi con migliaia di nomi e indirizzi degli immobili8 di proprietà di 26 enti ecclesiastici, soprattutto Propaganda Fide. E' il "bottino" trafugato dai corvi del Vaticano. Secondo quanto scrive Fiorenza Sarzanini sul Corriere della Sera quegli elenchi erano stati stilati per una revisione del patrimonio immobiliare. Le inchieste hanno rivelato che in alcuni palazzi erano stati aperti centri di saune e massaggi, "molto spesso frequentati da religiosi per incontri a luci rosse". Negli elenchi ci sono i nomi di tutti i cittadini con accanto la cifra versata ogni mese.  Sono almeno quattro gli alti prelati ascoltati negli ultimi giorni e la convinzione è che la resa dei conti all' interno della Santa Sede sia tuttora in corso.

Il coinvolgimento - Non si esclude che l'inchiesta possa coinvolgere altri prelati dopo  monsignor Lucio Angel Vallejo Balda - ancora in stato di arresto - e Francesca Chaouqui, rilasciata dopo aver iniziato a collaborare, entrambi accusati di aver "venduto" materiale che doveva invece rimanere riservato. C'è il fratello di un ex dirigente di Finmeccanica, che con la sua società Burcardo" ha siglato nel 2013 un contratto per l' affitto di un intero edificio da centinaia di metri quadri dove sono state create lussuosissime suite, ma anche altri locali meno prestigiosi ma ugualmente adatti per essere aperti a un pubblico molto selezionato". Ma nella lista ci sono anche decine di privati che avuto appartamenti in affitto a prezzi bassi. Si tratta di 800 appartamentui di proprietà per un totale di 180mila metri. 



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    11 Novembre 2015 - 15:03

    Parlano di giustizia sociale e non fanno altro che parassitare non pagando tasse e beccando miliardi

    Report

    Rispondi

  • saritaboni

    11 Novembre 2015 - 14:02

    Quando va bene sono dei busoni

    Report

    Rispondi

  • lepanto1571

    11 Novembre 2015 - 11:11

    E non ci pagano neanche le tasse sugli immobili, alle spalle di tanti bisognosi. Ladri, pervertiti, mafiosi e pedofili!

    Report

    Rispondi

  • brontolo1

    10 Novembre 2015 - 21:09

    pecunia no olet!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog