Cerca

scandalo

Abate di Montecassino, come spendeva i soldi sottratti alla carità

Abate di Montecassino, come spendeva i soldi sottratti alla carità

Case, viaggi in Brasile e nel Regno Unito, alberghi di lusso e feste. Tutto con i soldi sottratti alla Santa Sede, somme destinate all'Abbazia di Montecassino provenienti dall'8 per mille e versati sui conti personali dall'ex vescovo della cittadina Pietro Vittorelli, per questo accusato di appropriazione indebita. Riporta il Corriere della Sera che i trasferimenti di denaro dai depositi dello Ior a quelli di altri istituti di credito per un totale di oltre 500mila euro avvenivano con la complicità del fratello Massimo.

Secondo quanto accertato Massimo Vittorelli - che è accusato di riciclaggio - possiede quattro appartamenti a Roma e a San Vittore del Lazio e due magazzini, probabilmente provento dell'attività illecita e per questo accusato anche di riciclaggio. Ma ancora più clamorosa è la passione sfrenata del vescovo per la bella vita con viaggi all'estero (soprattutto in Brasile), cene in ristoranti di lusso, soggiorni da migliaia di euro a Londra e Milano. E uso di ecstasy (è stato pure segnalato al prefetto nel 2010). In un mese Vittorelli riusciva a spendere oltre 34mila euro: per un soggiorno in un hotel di Londra aveva speso 7mila euro, 2mila al Principe di Savoia di Milano. E poi cene nella capitale inglese da 700 euro, nottate trascorse con ostriche e champagne anche per soddisfare i desideri dei suoi amici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spitfire1956

    12 Novembre 2015 - 15:03

    Probabilmente non è l'unico caso di investimento illecio dell'8 per mille, ed in Vaticano chissà quanti segreti non emergono. Certo che non si può fare di tutta l'erba un fascio, ma questo contribuisce ad allontanare sempre di più dalla fede cristiana, anche chi minimamente vedeva in essa carità e rettitudine. Una vera vergogna, sapendo che ci sono italiani che faticano a comprare il cibo.

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    12 Novembre 2015 - 15:03

    Non siate maligni e soprattutto non giudicate lo faceva per fare felici i suoi accompagnatori e dava lavoro

    Report

    Rispondi

    • gescon

      12 Novembre 2015 - 15:03

      Questa è una ipotesi di lavoro. Ma non la condivido. In realtà per me è un paraculo.

      Report

      Rispondi

  • gescon

    12 Novembre 2015 - 13:01

    Delegato a redimere e tutelare Marrazzo. Vatti a fidare. Siano maledetti.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    12 Novembre 2015 - 13:01

    Delegato a redimere e tutelare Marrazzo. Vatti a fidare. Siano maledetti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog