Cerca

L'appartamento del cardinale

Marmi, luci di design e finestre "d'oro": tutte le spese extralusso a casa Bertone

Il Cardinal Bertone

Le polemiche sulla ristrutturazione dell'appartamento del cardinale Tarcisio Bertone, al terzo piano di palazzo San Carlo nella Città del Vaticano, non accennano a calare, soprattutto ora che quotidiani come Il Tempo hanno pubblicato anche le cifre dettagliate del preventivo della ditta che ha svolto i lavori. Il cardinale ha chiarito ancora ieri al Corriere della sera che il denaro speso per i lavori proveniva dal suo conto personale, non dal fondo destinato all'ospedale Bambin Gesù, come sin dalle prime battute era emerso. Di certo comunque non si è badato a spese, pur godendo di un corposo sconto del 50% concesso dalla ditta Castelli Re di Gianantonio Bandera, che inizialmente aveva chiesto oltre 600mila euro.

Il lusso - L'appartamento è stato creato unendo due parti dello stesso piano, ottenendo un alloggio da 225 metri quadri, per buona parte ricoperti da parquet di rovere, costato la modica cifra di 25mila euro. Fanno eccezione 67 metri quadri, per i quali è stato scelto marmo di Carrara, costato 10mila euro. Già la sola pavimentazione meriterebbe di essere protetta con porte e finestre di livello, così la scelta cade su due porte costate quasi 5mila euro, mentre per le finestre la spesa è stata di appena 70mila euro. Con una casa così grande sono stati necessari impianti adeguati, senza trascurare la sostenibilità ambientale. Così sono stati spesi importi vicini ai 28mila euro per le pompe di calore, 17mila sono andati poi al sistema di deumidificazione ad alta efficenza. Le voci del preventivo sono numerose, ma quella che più potrebbe colpire è quella di 19mila euro destinati a realizzare un "impianto di diffusione sonora con 8 programmi audio condivisibili indipendenti e comando audio con display Lcd per ogni ambiente".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cassariniattilio

    13 Novembre 2015 - 21:09

    Sono circa 1700 anni che i preti .,tranne poche eccezioni,Campano alle spalle dei poveri...

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    13 Novembre 2015 - 17:05

    e Cristo è morto in croce.

    Report

    Rispondi

  • bilauri

    13 Novembre 2015 - 17:05

    Peggio che i Politi Italiani...dovrebbe avete il coraggio di lasciate tutto e ritirarsi a leggere il vangelo....ne ha veramente bisogno

    Report

    Rispondi

  • lucky52

    13 Novembre 2015 - 15:03

    Mio Dio come sono caduti in basso! Il cardinal Bertone e gli altri che non sono certo da meno si sono forse dimenticati troppo in fretta di una certa cruna d'ago.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog