Cerca

A sorpresa

Quirinale, Sergio Mattarella firma la grazia per Antonio Monella, in carcere dal 2006 per aver ucciso un ladro

Quirinale, Sergio Mattarella firma la grazia per Antonio Monella, in carcere dal 2006 per aver ucciso un ladro

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato, ai sensi di quanto previsto dall'art. 87 comma 11 della Costituzione, il Decreto con cui è stata concessa ad Antonio Monella la grazia parziale di due anni di reclusione. Lo rende noto un comunicato del Colle. Monella, imprenditore edile di Arzago, è in carcere a Bergamo per aver ucciso, nel 2006, un ladro che gli stava rubando il Suv dal cortile di casa. Nei mesi scorsi il segretario della Lega Nord Matteo Salvini era salito al Colle proprio per perorare la causa di Monella.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Vittori0

    14 Novembre 2015 - 12:12

    ....ora ogni delinquente ha una taglia sulla testa....il Risarcimento equivale ad una taglia!!!

    Report

    Rispondi

  • angelux1945

    13 Novembre 2015 - 20:08

    Ogni tanto in Italia i politici fanno qualcosa di buono e di bello!!!!!!! Adesso che i magistrati si diano una regolata, la gente onesta che produce è stanca di subire le angherie dai delinquenti prima e dai magistrati dopo!!!!!

    Report

    Rispondi

  • cuciz livio

    13 Novembre 2015 - 19:07

    Il resto della pena lo farei scontare volentieri al "magistrato", pane, acqua e palla al piede come nella migliore storiografia!Grazie Salvini!

    Report

    Rispondi

    • Chully

      13 Novembre 2015 - 21:09

      18000 grazie al mese!! Grazie salvini, grazie per le tue comparsate in TV, grazie da parte degli italiani che lavorano duro per 1000€ al mese...,questo è il vero politico che rappresenta questo straccio di scoreggiante destra : ecco il nullafacente analfabeta, omofobo e razzista più pagato in Europa (insieme al degno camerata buonanno) eletto a salvator di popolo!!

      Report

      Rispondi

  • routier

    13 Novembre 2015 - 19:07

    La grazia che, benignamente, scende dall'alto ed il suddito che, grato e prostrato , si china a raccoglierla. E' la scena di un film ambientato nel medioevo. Che pena ! Non doveva nemmeno essere indagato.

    Report

    Rispondi

    • ampar

      13 Novembre 2015 - 20:08

      giustissima osservazione

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog