Cerca

bataclan

Parigi, paura per Valeria Solesin: la studentessa veneziana è dispersa

Parigi, paura per Valeria Solesin: la studentessa veneziana è dispersa

C'è una ragazza veneziana dispersa a Parigi. La foto di Valeria Solesin, 28 anni, sta facendo il giro del web: i suoi parenti e amici la stanno diffondendo perché da venerdì sera della dottoranda in Demografia all'università di Paris 1 non si hanno più notizie. "Cerco informazioni su Valeria Solesin, che era al Bataclan", scrive un'amica su Twiiter. Con lei, al concerto, ci sarebbe stato anche il fidanzato. I due sono scappati insieme ma poi si sono persi. Il suo telefono non squilla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    15 Novembre 2015 - 10:10

    che l'abbiano rapita per chiedere un riscatto, come hanno capito che è italiana l'hanno presa, vale milioni di euro e noi paghiamo subito, i soldi si trovano subito, non per gli esodati.

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    15 Novembre 2015 - 09:09

    Pensavo che solo l'Italia con uno pseudo ministro dell'interno fosse combinata così male. Vedo che pure la Francia non scherza. Ma come è possibile che a distanza di 36 ore ancora non si sappia dove sia finita una persona????? Ma stiamo scherzando??? Ma sono peggio degli italiani?? Debbo ritenere che ormai, l'Europa governata da cialtroni ed incapaci, mostri il suo fallimento più completo.

    Report

    Rispondi

  • fiorellacolosi

    14 Novembre 2015 - 19:07

    Se succede tutto questo parecchia colpa ce l'ha proprio la Francia. Ricordate Sarkozy quando mandò l'esercito a massacrare Gheddafi? Ve lo ricordate quando lo stesso omino rideva di Berlusconi che aveva trattato e tenuto a bada i potenti pericolosi del tempo, come Putin, Bush, Gheddafi? E quando sbuffarono su Renzi che parlava con una scolaresca italiana a Bruxelles e dissero "oh, les italiens!"

    Report

    Rispondi

    • Happy1937

      15 Novembre 2015 - 08:08

      E`proprio vero; le loro mani sono state armate da Sarkosi che, per fregare l'Italia e far sparire le tracce dei milioni ricevuti da Geddafi per la campagna elettorale, ha destabilizzato il Nord Africa, ben aiutato dall'insensato Obama.

      Report

      Rispondi

  • fiorellacolosi

    14 Novembre 2015 - 19:07

    J'accuse!!! Accuso i francesi e la loro grandeur. Ora se la godano la grande bruttezza.

    Report

    Rispondi

    • gescon

      15 Novembre 2015 - 00:12

      Fiorella accorgiti che anche se non lo si condivide siamo stati attratti nell'unico destino di un Europa unità. Fintantoche' durerà questa unione volenti o nolenti siamo tutti sulla stessa barca e non sarei soddisfatto di andare a picco. Pensaci

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog