Cerca

Celebrazioni liturgiche

Il prete che sposa gli omosessuali diventa vescovo

Il prete che sposa gli omosessuali diventa vescovo

La Chiesa Cattolica Ecumenica d'Italia è lieta di annunciare la nomina a vescovo ausiliare di Padre Rosario Ferrara. Nato a Napoli 37 anni fa e ordinato presbitero nel 2012.

Ha conseguito gli studi teologici presso la Pontificia facoltà teologica dell'Italia meridionale, sez. San Tommaso, conseguendo il baccellerato. Negli anni tra il 2007-2011 missionario in Congo. Dopo un periodo di discernimento abbraccia la fede della suddetta realtà ecclesiale, che nasce dalla stessa Pentecoste di tutte le chiese che si definiscono "cattolico cristiane" ed opera sul territorio italiano da diversi anni. In essa nessuno è escluso: permettiamo le seconde nozze per i separati e il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Conserviamo le dottrina dei primi sette concili della chiesa indivisa.

In questa realtà ha ricoperto vari incarichi: responsabile vocazionale, cancelliere, vicario episcopale, responsabile per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso e infine vicario generale. Svolge il suo ministero itinerante celebrando la santa Eucarestia presso varie famiglie. Il 20 luglio 2015 riceve la chirotonia sacerdotale per le mani di mons. Emmanuel Milingo.
Il 16 novembre, nella memoria liturgica di San Procolo, viene eletto vescovo ausiliare per l'Italia.

di A.C.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scorpione2

    18 Novembre 2015 - 21:09

    milingo non era stato espulso dalla chiesa?

    Report

    Rispondi

  • claudioarmc

    18 Novembre 2015 - 19:07

    Di che stupirsi la chiesa è in saldo

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    18 Novembre 2015 - 16:04

    te quando celebri la messa alzi un pezzo di pane che tale resta!, non si transustinzza....... sarai finocchio pure tu?...... bho!, indemoniato si!

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    18 Novembre 2015 - 16:04

    sei un ignorante, e magari sei uno dei preti che non credono al demonio, ma che anzi ne avrai più di qualcuno dentro di te!, basta leggere le confessioni dei demoni sotto esorcismo per capire che : il matrimonio in seconde nozze (dopo un divorzio) è peccato, è peccato la sodomia, è peccato professarsi prete, e non chiarire che con la chiesa di roma non hai nulla a che fare, studia meglio ignorante

    Report

    Rispondi

blog